Quantcast

Asti, alla Madonna del Portone l’evento “Storie di speranze naufragate

Questa sera, sabato 25 settembre alle ore 21, il santuario della Madonna del Portone ospiterà “Storie di speranze naufragate”, letture e canti in memoria di quanti si sono messi in cammino alla ricerca di un futuro migliore e le cui vite sono state inghiottite dal mare.

L’evento, organizzato dall’Ufficio diocesano per la Pastorale dei Migranti, si inserisce nell’ambito delle celebrazioni della 107ᵃ Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che cade domani, domenica 26 settembre e della Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione di domenica 3 ottobre.

“Roberta Allara, Sara Betta, Riccardo Fassone – curatore della serata – e Sandro Marini – spiegano gli organizzatori – daranno voce al silenzio delle speranze naufragate di migliaia di migranti, che risuonano come altrettanti richiami alle nostre coscienze troppo spesso indifferenti. I canti saranno eseguiti dal vivo da Ilaria Marello.”

L’ingresso è gratuito, nel rispetto della vigente normativa anti-Covid.

evento madonna del portone