Quantcast

Alla Madonna del Portone si celebra la compatrona di Asti

Un settembre di festa per celebrare la Madonna del Portone compatrona di Asti e della Diocesi assieme a San Secondo.

Per onorare la Beata Vergine del Portone è stata organizzata una speciale novena al Santuario Porta Paradisi dal 17 al 26 settembre coinvolgendo gli uffici pastorali in un denso calendario di preghiera comunitaria che avranno il loro momento conclusivo, l’ultima domenica di questo mese, nella celebrazione eucaristica alle 18 presieduta dal Vescovo Marco Prastaro.

Un affidamento alla beata Vergine del Portone delle attività pastorali, degli incontri e di tutte le persone che nel corso dell’anno saranno raggiunte dalle iniziative diocesane. Ogni giornata avrà come tema conduttore l’invocazione ad uno singolare “titolo Mariano” che riconduce ad una specifica invocazione alla Madonna che trae la propria origine dalle Sacre Scritture o dalla venerazione popolare.

Si comincia venerdì 17 settembre, con Maria Salute degli Infermi: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 18.30 incontro di preghiera con i ministri straordinari della comunione e con le associazioni a cura dell’Ufficio per la pastorale della salute.

Sabato 18 settembre, Regina della famiglia: alle 16 Adorazione eucaristica, alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 veglia di preghiera con le famiglie a cura dell’Ufficio per la pastorale famigliare.
Domenica 19 settembre, Vergine degna di lode: alle 10 messa (presieduta dal vescovo emerito Padre Francesco), alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 concerto mariano del gruppo vocale InVocEnsemble “Quando il cielo baciò la terra”.

Lunedì 20 settembre, Consolatrice degli afflitti: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 Lectio divina guidata da suor Elisa Cagnazzo a cura della Caritas Diocesana.
Martedì 21 settembre, Tempio dello Spirito Santo: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 S. Messa presieduta dal vescovo Marco Prastaro con le religiose e i religiosi.
Mercoledì 22 settembre, Sede della sapienza: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 S. Messa presieduta dal vescovo Marco Prastaro con i catechisti a cura dell’Ufficio catechistico diocesano.
Giovedì 23 settembre, Santuario della divina presenza: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 S. Messa con i Vespri, alle 21 messa presieduta dal vescovo Marco Prastaro con gli animatori liturgici, cori, lettori, sacrestani a cura dell’Ufficio liturgico diocesano.
Venerdì 24 settembre, Madre della speranza: alle 16.45 rosario meditato, alle 17.30 S. Messa con i Vespri, alle 21 preghiera di Taizé a cura dell’Ufficio per la pastorale giovanile.
Sabato 25 settembre, Conforto dei migranti: alle 16 Adorazione eucaristica, alle16.45 rosario meditato, alle 17.30 messa con i Vespri, alle 21 canto, letture e musica a cura di Migrantes.

Un ricco percorso spirituale e di preghiera che si concluderà domenica 26 settembre, Maria Porta del cielo: alle 10 messa, alle 16.45 rosario meditato, alle 18 messa (presieduta dal vescovo Marco Prastaro), alle 21 veglia di ringraziamento e affidamento alla Madonna della diocesi alla quale sono particolarmente invitati i componenti dei consigli pastorali parrocchiali e del consiglio pastorale diocesano.