Quantcast

A Portacomaro la presentazione dell’ultimo libro di Carlo Cerrato “Mani bianche zona rossa”

Carlo Cerrato a Portacomaro presenta il suo “Mani bianche zona rossa”, questa domenica 26 alle ore 17, presso la Casa dell’Artista in piazza Roggero Pinin.

L’evento, organizzato dalla Biblioteca Civica di Portacomaro, coinvolgerà anche i due giornalisti Beppe Rovera e Teresa Tacchella che dialogheranno con lui sui temi della comunicazione/informazione, dei Mass Media e dei giorni “caldi” del G8 a Genova nel luglio del 2001. Pubblicato all’inizio di luglio 2021 dalla casa editrice Erga, il libro, scrive l’autore stesso, è «una proposta di lettura “altra” di alcuni eventi di vent’anni fa attraverso le emozioni di un certo numero di testimoni professionali».

Il libro non è una semplice ricostruzione: a distanza di vent’anni, offre una panoramica documentata su fatti e opinioni, uno strumento utile per comprendere l’ampiezza del dibattito pubblico.
Responsabile della redazione ligure dal 2000 al 2007, Cerrato ha voluto dar voce, tra memoria e riflessione, ai colleghi delle sede genovese presenti in quelle strade durante l’assalto alla scuola Diaz, le cariche delle forze dell’ordine, le incursioni dei black block. Di chi microfono e telecamera in spalla, si è ferito o ha rischiato sulla propria pelle per filmare quelle insensate aggressioni.

“Ѐ un libro multimediale – spiega l’autore – la copertina è animata e ci sono due video scaricabili con Qr code tramite l’app Vesepia”.
Le foto sono elaborate da Franco Bello, i montaggi da Paolo Bonaccorsi e l’immagine di copertina è di Gabriele Bosco di Astigrafica.

carlo cerrato libro mani bianche zona rossa