Quantcast

Viola la quarantena e viene fermato sulla Asti-Mare, giovane denunciato dai Carabinieri

Proseguono i controlli dei Carabinieri sul rispetto delle norme anti covid-19: le verifiche dei militari dell’Arma hanno portato alla denuncia di un ragazzo di 20 anni residente in provincia per la violazione della quarantena fiduciaria. Il giovane era in isolamento fiduciario perché positivo al coronavirus: anziché restare a casa però è uscito in auto con altri tre amici.

I carabinieri della Stazione di Montegrosso d’Asti, nel corso dei pattugliamenti del territorio, durante un posto di controllo alla circolazione stradale sulla SP456 “Asti-Mare”, hanno fermato il 20enne alla guida della propria autovettura che, fin da subito, alla semplice richiesta dei documenti di circolazione e di guida, ha mostrato un particolare ed ingiustificato nervosismo.

A bordo dell’auto c’erano quattro ragazzi, tutti di età compresa tra i 16 ed i 20 anni. Dai successivi accertamenti, i militari dell’Arma hanno scoperto che proprio il più grande dei quattro non avrebbe dovuto essere in giro: essendo positivo al Covid-19 era stato posto in isolamento dall’Asl competente. Anziché stare a casa, perché potenzialmente contagioso, il ragazzo aveva però deciso di uscire, tra l’altro chiudendosi in uno spazio ristretto come l’abitacolo di una vettura assieme ad altri tre amici, solo per andare a mangiare un panino al fast-food.

Ora il giovane 20enne segnalato all’A.G. di Asti dovrà rispondere del reato di inosservanza delle misure di contenimento del Covid-19.