Quantcast

I prossimi appuntamenti con “Paesaggi e Oltre”

Continua la ventesima edizione del festival “Paesaggi e oltre / landscapes and beyond”, per la direzione del Teatro degli Acerbi, che propone teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO.

Si tratta del più importante cartellone estivo dell’astigiano: grandi nomi di artisti nazionali, compagnie internazionali, prove e narrazioni d’artista, primizie di spettacoli pensati per ognuno dei ben 15 appuntamenti nel paesaggio, per attirare anche turisti stranieri.

L’iniziativa è promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAsti e Fondazione CRT. Ha il patrocinio e il contributo dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato UNESCO e dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero.
Tra gli sponsor la Banca di Asti ed il Lions Club di Costigliole d’Asti.

Doppio appuntamento nella settimana di ferragosto.

Martedì 10 agosto alle ore 21.30 a Montegrosso d’Asti, a fianco del Castello e della Chiesa Parrocchiale che dominano il paese ed il paesaggio circostante, arriva un grande spettacolo internazionale di piazza, di teatro circo e poesia in movimento: “Leggende” di Teatroallosso e Compagnia Omphaloz.
Quattro cantastorie viaggiano di terra in terra per raccogliere e portare con sé antiche leggende, alla ricerca di un fuoco intorno a cui poterle raccontare e di nuove memorie in cui possano rivivere.
Narrazione, arti circensi e teatro di fuoco dialogano per raccontare a grandi e piccini luoghi e tradizioni, coinvolgendoli in storie a loro vicine ma spesso sconosciute, attraverso evoluzioni acrobatiche sospese nell’aria, paesaggi di fuoco, fioriti o innevati, giocolerie, danze, ombre a lavagna luminosa, verticalismi e gag clownesche.
In scena Nicola Cazzalini, Guillaume Hotz, Sara Passerini, Monica Vignetti.
Lo spettacolo sarà preceduto dalla pillola di paesaggio condotta da Roberto Cerrato, direttore del sito Unesco.
Al termine degustazione di vini di Cascina Salerio di Giuliana Bianco e Claudio Pia.
Biglietti euro 10, ridotti euro 5 fino ai 12 anni, prenotazione (non obbligatoria) sulla piattaforma Appuntamento Web.
info: 3392532921 info@teatrodegliacerbi.it

Domenica 15 agosto alle ore 21.15 a Costigliole d’Asti, nella frazione panoramica San Michele, torna il tradizionale appuntamento con il ferragosto a teatro.
Dal nuovo anfiteatro a “terrazza” che si affaccia sui vigneti, a fianco della piccola chiesa di campagna, si gode dell’eccezionale panorama, si aspettano le stelle cadenti, si assisterà alla commedia “Mariposa. Delirio di un uomo su una sedia di plastica” con Tommaso Massimo Rotella e Patrizia Camatel.
Una pièce assurda, tragicomica, dal linguaggio cinematografico, che cattura lo spettatore nella spirale e suspence della trama.
Un microcosmo su di un balcone, ad Albenga. Ad Alberto non manca nulla per essere felice: un lavoro, una casa, una moglie e persino la seconda casa al mare.
Ma Alberto desidera una vita diversa, in cui poter realizzare i suoi sogni più nascosti. Il suo viaggio alla ricerca di se stesso, struggente e tragicomico sproloquiare su una sdraio in moplen, lo porterà a confrontarsi con la fugacità della vita, con il senso di fallimento che pervade la propria esistenza, con la voglia di rimettere in discussione tutto, a cominciare dal suo matrimonio con Anna.
Il processo di cambiamento lo trascina però in una spirale di paradossi e situazioni grottesche e assurde, in cui gli eventi reali si intrecciano con quelli originati dal delirio della sua mente, fino a quando una serie di capovolgimenti di senso e prospettiva conducono al colpo di scena finale, che rimette in discussione nello spettatore tutta la vicenda.
Il testo è di Lucia Rossetti, dall’omonimo romanzo, scritto con Manuel Maria Turolla.
La regia è di di Tommaso Massimo Rotella.
Biglietti euro 10,00, prenotazione (non obbligatoria) sulla piattaforma Appuntamento Web.
info: 3392532921 info@teatrodegliacerbi.it

A seguito del D.L. n.105/2021 l’accesso agli spettacoli aperti al pubblico è consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19.
Le disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute.

Gli spettatori che percorreranno le varie tappe del viaggio nel festival potranno avere il “passaporto paesaggieoltre” in cui collezionare un timbro di “visto” e ottenere sconti per gli spettacoli.

Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it / www.langamonferrato.it e su fb teatro.degli.acerbi e ig teatro_degli_acerbi.

paesaggi e oltre