Quantcast

Contro il caporalato in agricoltura parte anche ad Asti il progetto della Cgil “Diagrammi nord”

Parte anche ad Asti il progetto Diagrammi nord (Diritti in Agricoltura attraverso Approcci Multistakeholder e Multidisciplinari per l’Integrazione e il Lavoro giusto).

Si tratta di un progetto di integrazione socio-lavorativa finalizzato alla prevenzione e al contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato in agricoltura. I promotori dell’iniziativa, approvata dal Ministero del Lavoro, all’interno dell’avviso 1/2019 e co-finanziato dall’unione europea, sono molteplici. Come detto il Ministero del Lavoro, quello dell’Interno, AGCI, diverse associazioni, la Fondazione Metes la FLAI CGIL e l’INCA CGIL.

Dal 25 di agosto la FLAI CGIL sarà operativa negli uffici delle Camere del Lavoro della provincia di Asti e, attraverso l’utilizzo di un camper attrezzato, nelle piazze e nei filari delle vigne dell’Astigiano e nelle zone confinanti del Cuneese. Nella prima fase i Comuni interessati saranno: Asti, Canelli, Costigliole d’Asti, Castagnole Lanze, Cossano Belbo, Isola d’Asti, Neive, Santo Stefano Belbo.

Le sedi Cgil saranno aperte con i seguenti orari: Asti il lunedì dalle 17.00 alle 19.00; Canelli il mercoledì dalle 17.00 alle 19.00; Nizza Monferrato il venerdì dalle 17.00 alle 19.00.