Quantcast

Castelletto Merli, è un idraulico di 63 anni la vittima del tragico incidente mortale nella mattinata

Era andato in quella casa per effettuare una riparazione ma è morto folgorato. Il cammino terreno di Claudio Lupano, 63 anni, è terminato intorno alle 11 di martedì mattina nella frazione Cosso di Castelletto Merli.

L’uomo, idraulico, era stato chiamato dal custode di un immobile perché c’era una perdita d’acqua in un casotto collegato alla abitazione, proprietà di una donna svizzera 88enne che vive in Costa Azzurra. Lupano, che viveva a Ponzano Monferrato con l’anziana madre da diversi anni, mentre lavorava utilizzando un martello pneumatico ed un trapano, avrebbe urtato i cavi elettrici, mentre si sarebbe trovato con i piedi nell’acqua, secondo una prima ricostruzione. Di qui la folgorazione.

Sul posto sono intervenuti la Croce Rossa di Moncalvo, i vigili del fuoco e i carabinieri di Ponzano Monferrato e di Cerrina ma per il 63enne non c’era più nulla da fare. In attesa dell’esame autoptico, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vercelli ha aperto un fascicolo per accertare eventuali responsabilità.