Quantcast

Tre nuovi appuntamenti con “Paesaggi e Oltre”

Continua la ventesima edizione del festival “Paesaggi e oltre / landscapes and beyond”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO.
L’iniziativa è promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAsti e Fondazione CRT e la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo.
La direzione è del Teatro degli Acerbi.

Un palco sulle nostre colline tra Langa e Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità da cui guardare oltre. Triplo appuntamento in settimana, per il programma che entra nel vivo.

Mercoledì 14 luglio ore 21.30 nello scenario unico dell’ Anfiteatro di Coazzolo arriva Moni Ovadia con “Laudato sì” in cui legge e commenta l’enciclica di Papa Francesco.
“Laudato si’” è la seconda enciclica scritta da Papa Bergoglio nel suo pontificato e risale al 2015.
Moni Ovadia, scrittore, autore, uomo di cultura agnostico ma da sempre vicino alla spiritualità e agli interrogativi propri degli uomini di fede ha deciso di farne un reading in cui si potesse evidenziare la forza rivoluzionaria di questo scritto, ovvero la denuncia dell’attuale crisi ecologica e l’assoluta necessità di un mutamento radicale nella condotta dell’uomo.
Biglietti euro 13, ridotti euro 5 fino ai 12 anni.
Prenotazione sulla piattaforma allive.it e, novità, sulla piattaforma Appuntamento Web.
info: 3392532921 info@teatrodegliacerbi.it

Sabato 17 luglio a Castagnole delle Lanze l’appuntamento dedicato al settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri.
Alle ore 18 alla Torre del Conte Paolo Ballada di Saint Robert “Rai di vita etterna”, un incontro poetico condotto da Aldo Pasquero, con letture di Patrizia Camatel.
In questo anno di celebrazioni desideriamo, come molti altri artisti e personalità del mondo culturale, omaggiare il Sommo Poeta riprendendo in mano il testo della Divina Commedia, opera ispirata e impareggiabile. Presso la torre eretta dal Conte Ballada di Saint Robert avrà luogo una “lectura” di passi scelti del Purgatorio dantesco, percorso che prende le mosse proprio dalle intuizioni di questo eclettico studioso ottocentesco circa i riferimenti astronomici che l’Alighieri ha posto in apertura alla Cantica. Un omaggio di artisti, un incontro poetico e dialogante, ed un finale invito alla lettura.
Per l’occasione, al termine sarà possibile gratuitamente visitare, a turno, la torre e il percorso museale dedicato al Conte Paolo Ballada di Saint Robert.
Ingresso gratuito.
Alla sera alle ore 21 al Belvedere del Municipio “L’ora che volge ‘l disìo”, un nuovo concerto jazz teatrale ispirato alla Divina Commedia con Teatro Invito.
AA partire dalla grande musicalità della parola di Dante, si sono incontrati un attore, con la sua voce, e un musicista, con il suo pianoforte.
La ricerca di Luca Radaelli e Arrigo Cappelletti estrae dalle tre Cantiche i brani in cui la musicalità costituisce un elemento caratterizzante, quasi un valore aggiunto rispetto a quelli intrinsechi alla grande narrazione dantesca.
I due artisti hanno costruito un percorso originale tra i brani più musicali della Divina Commedia, una prospettiva inusuale che esalta il ritmo dei versi in un vero e proprio concerto jazz teatrale. La capacità compositiva e improvvisativa di Cappelletti (jazzista, che gioca però anche con le note di Liszt) crea una scenografia sonora, all’interno della quale la voce di Radaelli conduce gli spettatori in un viaggio poetico ultraterreno.
Biglietti euro 10.
Prenotazione sulla piattaforma allive.it e, novità, sulla piattaforma Appuntamento Web.
info: 3392532921 info@teatrodegliacerbi.it

Domenica 18 luglio alle 18, torna la ormai tradizionale e attesa passeggiata nei sentieri di Coazzolo.
Nella suggestiva e unica cornice naturalistica del sentiero della Madonna del Carmine (circa 4 km), a tappe nel bosco lungo la passeggiata, un’inedita creazione per il luogo e per il paesaggio del Festival, con Milo Scotton e i suoi acrobati, danzatori e attori in “PerBacco le Masche !”.
La tradizione vinicola del Monferrato Astigiano e i racconti di masche portano in luce la ricchezza della patrimonio culturale del territorio.
Tradizione e arti performative daranno vita ad un fine pomeriggio di ampio respiro nel passaggio tra le arti (musica, teatro, circo e danza) capace di regalare intrattenimento, magia e poesia, un grande varietà fra le colline.
Biglietti euro 5.
Prenotazione sulla piattaforma allive.it e, novità, sulla piattaforma Appuntamento Web.
Ritrovo in Piazza Vittorio Emanuele III alle ore 17,30.
Possibilità di picnic alla Chiesetta al termine a € 15 – prenotazione picnic: cell. 3403287800

Gli spettatori che percorreranno le varie tappe del viaggio nel festival potranno avere il “passaporto paesaggi e oltre” in cui collezionare un timbro di “visto” e ottenere sconti per gli spettacoli.

Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it / www.langamonferrato.it e su fbteatro.degli.acerbi e ig teatro_degli_acerbi.