Quantcast

Shakespeare’s Karaoke: ad Antignano applausi per uno spettacolo originale

Nella Piazzetta degli Ulivi ad Antignano ieri, 21 luglio, Liber&storie Senzasipario ha presentato un lavoro teatrale nell’ambito di un programma di Letture e teatro, realizzato da SEA Colline Alfieri, con la collaborazione della Regione Piemonte, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il patrocinio del Comune di Antignano.

Il sindaco Alessandro Civardi e Mario Nosengo, attore e organizzatore di eventi teatrali, hanno aperto la serata di Shakespeare’s Karaoke. Un azzardo culturale ben riuscito. Le componenti messe in campo sono apparentemente in contrasto e volutamente oscillanti tra il presente e il passato, tra la nobiltà del pensiero shakespeariano dei monologhi e la spensierata coralità dei canti del pubblico il tutto, a ben guardare, legato da un collante speciale: l’attualità dei temi sviluppati da Shakespeare. Amore, bellezza, morte, gelosia, potere, vita, finzione e realtà, leggeri e fluidi nella recitazione del Bardo, Davide Lorenzo Palla, e del Menestrello Ariele Frizzante. Il clima creato tra pubblico e attori ricalca quello antico del Globe Thatre di Shakespeare, partecipato, emotivamente coinvolto, allegro e un po’ caciarone, contestatore , una cosa sola col palco.

L’allestimento teatrale estremamente essenziale non si rivela un ostacolo alla potenza comunicativa del lavoro; una rustica cassetta della frutta rovesciata a terra su cui sale il Bardo per i suoi monologhi, fedeli al testo, diventa la metafora dello Shakespeare serio e pensoso. La giacca di strass del musicista è il richiamo al presente, cantato a squarciagola dal pubblico. Azione liberatoria, sebbene seduti a distanza di sicurezza, finalmente coinvolti in un rito collettivo che risveglia sensazioni positive; ridere e pensare insieme fa bene. La bravura degli attori ha agganciato il pubblico, ha parlato ad ognuno dei presenti, ha giocato con le persone, ha meritato applausi e approvazione.