Quantcast

I percorsi interattivi dell’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro analizzati dal CPIA di Asti

Il progetto europeo EU.RE.K.A! del CPIA 1 di Asti, che illustra e diffonde il ruolo della politica di coesione fra gli Stati, mostrandone l’impatto sulla vita quotidiana dei cittadini, ha preso in esame il PON (Piano Operativo Nazionale) dell’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro che, presente sul territorio dall’anno 2000, comprende tre Scuole dell’Infanzia, quattro Scuole Primarie e tre Scuole Secondarie di Primo Grado, per un totale di circa 910 alunni.

Il modulo dal titolo “Percorsi interattivi tra le colline del Monferrato da una riva all’altra del Tanaro” e, realizzato fra il 2018-2019, ha visto come destinatari gli studenti della Scuola Primaria di Refrancore e Portacomaro e della Scuola Secondaria di I° grado di Rocchetta Tanaro e Portacomaro. In totale, sono stati coinvolti novanta studenti.

Il piano di lavoro comprendeva quattro moduli, tutti volti alla scoperta e alla valorizzazione del territorio. All’interno delle varie unità sono state coinvolte diverse discipline: italiano, storia, geografia, arte, scienze, informatica e lingue straniere.

Gli studenti hanno esplorato il territorio individuando le particolarità geografiche, storiche, naturalistiche e culturali dello stesso, realizzando così prodotti finali di diversa natura (mappe interattive, elaborazioni grafiche, ricerche relative al patrimonio storico-artistico e culturale, presentazioni audiovisive dei beni oggetto di analisi).

I ragazzi si sono trasformati in piccole guide turistiche dando vita a una “mappa interattiva” finalizzata a promuovere un’offerta culturale e territoriale integrata per offrire al turista virtuale e al visitatore la possibilità di trovare in italiano, in inglese, in francese e in spagnolo la descrizione di luoghi, monumenti, opere d’arte e beni naturalistici del territorio. La mappa ha offerto anche la possibilità di prevedere un percorso in bicicletta.

L’obiettivo generale del PON è stato quello di raccontare e presentare edifici storici, parchi, siti archeologici, attività produttive presenti sul territorio dei comuni di Rocchetta Tanaro, Portacomaro, Refrancore, Rocca d’Arazzo (tutte bacino di utenza dell’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro).

Il Progetto si è potuto realizzare grazie alla sinergia con diversi attori economici e istituzionali del territorio. L’Istituto ha creato una rete territoriale con gli enti locali di Portacomaro, Scurzolengo e Calliano e si è avvalso della collaborazione del personale dell’ente Parchi e Riserve astigiani, del Comune di Rocchetta Tanaro, in particolare del “Museo delle contadinerie” e del “Museo della bicicletta” di Cerro Tanaro.

Diversi gli aspetti innovativi di questo percorso. Il progetto ha previsto trasversalità e interdisciplinarietà del curriculum per le discipline coinvolte. Gli studenti sono diventati artefici del loro apprendimento andando alla scoperta del territorio e realizzando prodotti innovativi e fruibili da parte della cittadinanza o di eventuali turisti. Le conoscenze acquisite sono state digitalizzate e utilizzate per creare un’App per smartphone che guida i visitatori alla scoperta del territorio storico-artistico, culturale e naturalistico.

Grazie a questa esperienza i ragazzi hanno osservato, esaminato e compreso gli elementi del patrimonio storico-artistico, culturale e naturalistico locale; hanno riconosciuto e acquisito comportamenti responsabili volti al mantenimento degli equilibri naturali e alla tutela dei beni culturali della zona e hanno potuto raggiungere la consapevolezza della ricchezza culturale del proprio territorio.