Quantcast

Al via la riqualificazione dell’Ospedale Infantile di Alessandria, punto di riferimento per la medicina pediatrica regionale

Su proposta dell’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, stamattina la Giunta regionale ha disposto il finanziamento di 4 milioni di euro per la realizzazione del nuovo blocco operatorio e lo spostamento della family room dell’Ospedale Infantile “Cesare Arrigo” dell’Azienda ospedaliera di Alessandria. Un intervento da oltre 7 milioni e mezzo di euro, che sarà coperto per la restante parte da un lascito testamentario di 3 milioni 570 mila euro, già disponibile.

Si tratta in realtà del primo lotto dei lavori di riorganizzazione e riqualificazione dell’Ospedale infantile di Alessandria, al quale farà seguito il secondo lotto consistente in opere di miglioramento sismico ed opere edili ed impiantistiche per la ristrutturazione e riorganizzazione dell’intero presidio per un importo totale di oltre 9 milioni di euro.

Un ulteriore terzo lotto funzionale da circa 14 milioni e 500 mila euro è previsto per il completamento della riqualificazione edilizia e impiantistica, per un totale complessivo di circa 31 milioni 500 mila euro.

«L’Ospedale Infantile Cesare Arrigo di Alessandria – osserva l’assessore Icardi – é il secondo polo pediatrico della Regione Piemonte, sede di Dea di II livello e uno dei tredici ospedali della rete degli ospedali pediatrici italiani. Un’eccellenza sanitaria con un tasso di attrazione da fuori Regione del 25 per cento per l’alta specialità, un centro di fondamentale valenza per il confronto e la riflessione sui nuovi modelli di assistenza al bambino. Gli interventi di potenziamento e riqualificazione tecnologica che si vanno ad avviare con la realizzazione del primo lotto dei lavori rappresentano un investimento di prioritaria importanza sul fronte della pediatria infantile piemontese e nazionale».

Esprimono soddisfazione per l’avvio dell’intervento anche gli assessori regionali Marco Protopapa e Vittoria Poggio, che dichiarano: «Il provvedimento approvato oggi dalla Giunta del Piemonte è a favore di un’importante struttura sanitaria dedicata ai bambini, punto di riferimento nella provincia di Alessandria per la cura dei piccoli pazienti e va a rafforzare tutto il sistema sanitario alessandrino».