Quantcast

Ai nastri di partenza la rassegna “senzasipario”: debutto il 13 luglio a Revigliasco

Si accendono le luci sui palcoscenici naturali delle Colline Alfieri: è l’ora di “senzasipario” e di teatro, letture ad alta voce e musica, da assaporare nei luoghi più belli di otto comuni della provincia di Asti.

Una formula che unisce architetture, natura e spettacolo, ideata per ritrovare il piacere di stare insieme dopo la prolungata solitudine imposta dalla pandemia: succederà dal 13 luglio al 9 settembre ad Antignano, Celle Enomondo, Cisterna, Revigliasco, San Damiano, San Martino Alfieri, Tigliole. È il territorio delle Colline Alfieri a cui si unisce Ferrere.
Nel programma promosso dal SEA delle Colline Alfieri (Servizi Emergenza Anziani), e firmato dal direttore artistico Mario Nosengo, ci si vedrà per le letture ad alta voce prima che diventi sera (alle 18) e sotto il cielo stellato con il teatro e la musica (alle 21): in tutto tredici proposte “portafortuna” e molti artisti, tra cui spicca Corrado Tedeschi.

Martedì 13 il debutto con “Sono solo canzonette” a Revigliasco: nel 75° anniversario della nascita della Repubblica, il cartellone non poteva che aprirsi, martedì 13 luglio, con “Sono solo canzonette”, storia di note, d’amore e d’anarchia portata in scena, con musica dal vivo, dagli attori Andrea Murchio (nella doppia veste di regista) e Alessia Olivetti. L’appuntamento è a Revigliasco, in piazza Garons, alle 21. Proposto in forma di teatro/canzone, lo spettacolo ha per protagonista Nino che, innamorato del canto e deciso a sfondare nel campo della musica leggera, ripercorre le tappe salienti della propria vita in parallelo con i grandi avvenimenti che hanno segnato la storia d’Italia, a partire dal Referendum del ’46 che determinò il passaggio dalla monarchia alla Repubblica.
Nino racconta dei tempi duri della fine della seconda guerra mondiale, della ricostruzione, del boom economico, della dolce vita, degli anni di piombo, accompagnando la narrazione con le grandi canzoni che hanno fatto da colonna sonora a quei momenti ora esaltanti, ora cupi. In scena l’accompagnamento di musicisti affermati: Alfredo Ponissi (sassofono e pianoforte), Claudio Nicola (contrabbasso e chitarra acustica) e Francesco Brancato (batteria).

Mercoledì 14 letture di Francesco Visconti a Tigliole: la prima settimana di “senzasipario” segnerà anche la presenza di Francesco Visconti, attore con una lunga carriera alle spalle e da tempo apprezzato anche come lettore. L’appuntamento è per mercoledì 14 luglio a Tigliole. Inizio alle 18 nel Parco del Palazzo Municipale.
L’artista animerà lo spazio “Una voce per raccontare” con un programma di letture sotto al titolo “Salve Piemonte!” e che lui stesso, con una punta di ironia, così presenta: “D’accordo, il Piemonte, di primo acchito, non appare come una regione allegra e festaiola… Le nostre radici affondano in tradizioni un po’ influenzate dalla nebbia e dalla “galaverna” che ci accompagnavano per lunghi mesi. E quindi ecco la tristezza di Pavese, la tragedia di Tenco. E così un Maestro ci ha definiti ‘razza triste’, e abbiamo finito per crederci. E invece siamo capaci di sorridere, di ironizzare, di godere la vita: basti pensare alla varietà ed alla fantasia dei nostri cibi, ad esempio”. “E dunque – l’invito di Visconti – proviamo un po’ ad analizzarla, questa ‘razza triste’, e confrontiamola con le altre ‘razze’ italiane e non solo. E ridiamoci su ! (Ma le razze, poi, esistono?). Salve Piemonte!”.

L’ingresso agli appuntamenti sarà libero, mentre la possibilità di intervenire, a fine spettacolo, con osservazioni e domande cancellerà la distanza tra pubblico e artisti: “filosofia” che ispira anche altre iniziative del SEA, come il collaudato progetto Liber&storie (referente Mirella Torta). La nuova rassegna si svolgerà con la collaborazione degli otto Comuni coinvolti, il sostegno della Regione Piemonte (Direzione Sanità e Welfare) e il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Collabora la Fondazione Elvio Pescarmona di San Damiano.
Info: da lunedì 12 luglio al 348.5304055 (lunedì-venerdì 11-13).

Il programma completo di “senzasipario”:
13 luglio, Revigliasco – Piazza Garons, ore 21.
Andrea Murchio e Alessia Olivetti: “Sono solo canzonette”.
14 luglio, Tigliole – Parco del Palazzo Municipale, ore 18.
Francesco Visconti: “Una voce per raccontare: Salve Piemonte!”.
21 luglio, Antignano – piazzetta degli Ulivi, ore 21.
Davide Lorenzo Palla e Ariele Frizzante: “Shakespeare’s Karaoke”.
28 luglio, San Martino Alfieri – Cortile della Canonica, ore 21.
Federica Tripodi: “Una voce per raccontare”. Letture tratte dal libro “Io c’ero. Cinquantuno storie dal fascismo alla liberazione” di Laura Nosenzo e Loredana Dova.
5 agosto, San Damiano – Piazza Giroldi, ore 18.
Francesco Visconti: “Una voce per raccontare: Facciamoci coraggio!”.
8 agosto, Cisterna – Parco del castello, ore 21.
Mov in Mus (Marco Di Cianni, piano, Marzia Grasso, voce, Francesca Lamborizio, violino): “C’era una volta… Morricone!”.
10 agosto, Tigliole – Parco del Palazzo Municipale, ore 21.
Concerto di Amemanera (Marica Canavese, cantante, Marco Soria, chitarrista).
11 agosto, Celle Enomondo – Piazza del paese, ore 21.
Palmarosa Band: “Gli chansonnier e ‘Zena’ cantautrice”.
22 agosto, Ferrere – Piazza del Comune, ore 21.
Corrado Tedeschi: “L’uomo che amava le donne”.
29 agosto, San Martino Alfieri – Cortile della Canonica, ore 21.
Stefano Sabelli: “Le vie del Buddha”.
1° settembre, Revigliasco – Piazza Garons, ore 18.
Mario Nosengo: “Una voce per raccontare”. Letture tratte dal libro “Io c’ero. Cinquantuno storie dal fascismo alla liberazione” di Laura Nosenzo e Loredana Dova.
2 settembre, Antignano – Piazzetta degli Ulivi, ore 21.
Federica Tripodi: “Una voce per raccontare: Prendersi cura”.
9 settembre, San Damiano – Piazza Giroldi, ore 21.
Marco Viecca e le Blue Dolls: “Pedalando verso il Paradiso”.