Quantcast

A Villanova d’Asti la carica dei DJ in occasione del sabato dell’Infiorata

A Villanova D’Asti va in onda sabato 24 luglio l’Infiorata con una vasta programmazione che dal santuario porta fino in paese ove la Pro Loco ha organizzato “Il Salotto dell’Infiorata” in collaborazione con il Comune e i commercianti. Una festa ormai tradizionale per questo centro dell’astigiano che si fa forte di una programmazione sempre più ambiziosa.

“La novità – afferma lo scrittore Max Ponte, attivo con la ProLoco – è che siamo riusciti, dopo il successo della Festa della Musica ad accendere i riflettori anche sulla realtà dei dj del nostro territorio i quali sono sempre più al centro degli interessi dei giovani e vanno valorizzati nell’ottica di un paese a vocazione musicale. In più negli ultimi due anni sono mancate le occasioni d’espressione e di ascolto e iniziative del genere diventano quindi davvero importanti”.

La ProLoco infatti propone 3 dj in piazza Supponito: Mauro Dj (Mauro Arato, dalle 19 alle 21), Gio Dj (Giorgio Turco, dalle 21 alle 23), RVB3N (Ruben Marinotto, dalle 23 alle 01.00). Ma anche i locali fanno la loro parte, in particolare il bar Natapuy di via San Martino propone Diego Dj (Diego Marconi, dalle 18.00 alle 20.00), G Bile (Riccardo Saccoman, dalle 20.00 in poi). Mentre davanti al negozio VideoNova di Fulvio Aiassa dal pomeriggio suonerà Alex Dj, dalle 21.00 accoglierà anche richieste musicali. Non mancherà musica neanche davanti al Bar Roma, nel dehors collocato proprio in centro al paese.

Si tratta di musica d’ascolto, non si può ballare e si devono rispettare le regole anti-covid ma l’esperimento appare davvero innovativo al fine di allietare il pubblico che sarà a Villanova per l’Infiorata. Contenta la Presidente della ProLoco Maria Anna Butera che ha curato tutta l’organizzazione facendo arrivare numerosi espositori per la notte bianca che animerà Villanova D’Asti questo sabato. Non mancheranno, in piazza Supponito, anche gli stand gastronomici a cura della Pro Loco di Villanova e di quella degli Amici dei Savi.