Quantcast

A Mombaldone nuovi appuntamenti culturali: apre la mostra d’arte “Trame” e la presentazione di un libro di storia

Il Comune di Mombaldone, primo comune dell’astigiano ad essere stato inserito tra i “Borghi più belli d’Italia”, è pronto a presentare il secondo appuntamento della stagione culturale.

L’estate mombaldonese sarà accompagnata da mostre ed eventi culturali fino al 18 Settembre, durante i Weekend: quattro mostre d’arte, fotografia, ceramica e scultura seguiranno i visitatori del Borgo; saranno inoltre presentati alcuni libri ed eventi quali “la Notte Romantica nel Borgo” (31 Luglio-1 Agosto), serate di teatro e musica ed enogastronomiche.

Sabato 24 Luglio alle ore 17,00 sarà presentato (per la prima volta a Mombaldone) il libro Colligite Fragmenta; in particolare, si parlerà del rinvenimento dell’epigrafe di età romana, comunemente nominata dalla comunità mombaldonese “la pietra di Petronio” – oggi conservata nella “sala Bonino” della biblioteca civica comunale – e dello studio condotto dalla Prof.ssa Cecilia Scaletta sul significato dell’iscrizione che vi è riportata; interverrà parimenti anche la Prof.ssa Eleonora Grillo per parlare di ciò che accomuna storicamente il Comune di Mombaldone e quello di Spigno Monferrato. Interverrà anche Luigi Gallareto, questa volta non nelle vesti di Sindaco ma quale scrittore appassionato di storia e compartecipante alla stesura del libro.

Nello stesso pomeriggio di Sabato 24 Luglio presso la sala mostre (situata sopra la biblioteca civica “Enrico Bonino”) si aprirà la mostra “Trame” a cura di un gruppo di artisti liguri del circolo artistico “QUIARTE”. All’esposizione saranno presenti quadri ad olio, acrilico, grafica e opere di scultura in ceramica, legno, metallo e installazioni. Esporranno gli artisti: Luciana Bertorelli, Rossella Bisazza, Rosalina Collu, Gabry Cominale, Rossella Bisazza, Rosanna La Spesa, Silvana Maltese, Cristina Mantisi, Véronique Massenet, Gino Miante, Laura Peluffo, Eralda Pitto, Monica Porro, Mariella Relini, Gabriella Soldatini, Elisa Traverso, Lilia Viriglio.

mostra trame mombaldone

Il titolo e il tema della mostra viene così descritto dall’artista Luciana Bertorelli:
“La mostra TRAME è basata sull’Amore. Perchè la fonte d’ispirazione per ogni artista che partecipa è l’amore: per l’Uomo, la Natura e tutto quello che suggerisce l’Agenda 2030.
Che cos’è l’Agenda 2030?
Nel 2015 i Paesi della Terra, riuniti nell’ONU hanno dato il via a un piano per realizzare, nell’arco di 15 anni, miglioramenti significativi per la vita del Pianeta Terra e di tutti i suoi abitanti. Questo piano è stato chiamato Agenda 2030, appunto, dove sono stati individuati 17 Obiettivi da raggiungere, che sono stati chiamati Obiettivi Globali per uno Sviluppo Sostenibile, ciascuno suddiviso in traguardi più piccoli e più mirati. Gli artisti si sono ispirati a tre obiettivi:
– L’obiettivo 11 riguarda le città vivibili e sicure: anche se si ingrandiscono, le città devono continuare a ospitare la popolazione senza peggiorare l’ambiente e i servizi che offrono; anzi, magari migliorarli con grandi spazi verdi, trasporti efficienti, maggiori servizi per chi ha problemi (anziani, disabili , bambini).
-L’obiettivo 14 riguarda la conservazione del mare e delle sue risorse. Oltre che il riscaldamento in atto, dovuto all’inquinamento, un grosso pericolo è dato dalla pesca eccessiva (quando si pesca troppo in acque poco profonde si rischia di esaurire la fauna marina, soprattutto perché si pescano anche i pesci piccoli e non si lascia il tempo necessario per la riproduzione). Un problema ancora maggiore è dato dai miliardi di oggetti di plastica dispersi nel mare. Immensi accumuli di plastica sono concentrati nelle diverse isole di spazzatura presenti in tutti gli oceani.
– L’obiettivo 15 mira a proteggere il nostro ambiente e conservare la biodiversità, con queste azioni importanti: arrestare la deforestazione , proteggere le specie a rischio di estinzione , fare in modo che tutti i governi mettano la protezione della biodiversità nei loro progetti nazionali e locali. Aiutare i Paesi più poveri a conservare le proprie foreste.

Tutto questo sarà possibile se saremo mossi dall’AMORE per la nostra Terra, se sapremo educare i giovani ad un rispetto consapevole della Casa in cui tutti viviamo, se saremo tutti d’accordo nel perseguire una strada comune. Tutte le opere presenti nella mostra sono ispirate a questo Amore”.

La mostra resterà aperta dal 24 luglio all’8 agosto presso la sala mostre della Biblioteca civica “Enrico Bonino”. Orari: sabato e domenica dalle ore 16,30 alle ore 19,00. Il 31 Luglio l’apertura sarà pomeridiana e serale. Per visite fuori orario, tel.: 0144.950680 -3493754705

titolo: Pangea – autore: Luciana Bertorelli
titolo: Pangea – autore: Luciana Bertorelli

titolo: Alla Fine la Luce – autore: Gabry Cominale
titolo: Alla Fine la Luce – autore: Gabry Cominale

titolo: La donna del mare – autore: Laura Peluffo
titolo: La donna del mare – autore: Laura Peluffo

 titolo: Girotondo della vita – autore: Silvana Maltese
titolo: Girotondo della vita – autore: Silvana Maltese

titolo: In fondo al mar... – autore: Cristina Mantisi
titolo: In fondo al mar… – autore: Cristina Mantisi

titolo :Risveglio – autore: Mariella Relini
titolo :Risveglio – autore: Mariella Relini

titolo Donna bionica – 2021 – autore: Rosalina Collu
titolo Donna bionica – 2021 – autore: Rosalina Collu

 titolo: Trame di vita – autore: Lilia Viriglio
titolo: Trame di vita – autore: Lilia Viriglio

titolo:Specchi di realtà - autore: Monica Porro
titolo:Specchi di realtà – autore: Monica Porro

titolo: Underwater - autore: Rossella Bisazza
titolo: Underwater – autore: Rossella Bisazza

titolo: moto circolare – autore: Elisa Traverso
titolo: moto circolare – autore: Elisa Traverso