Quantcast

Valentina Veneto rappresenterà l’area Nord Italia del Servizio Civile Universale

Questo pomeriggio, giovedì 10 giugno, il Sindaco Maurizio Rasero e l’Assessore alle Politiche Sociali e Volontariato Mariangela Cotto hanno incontrato Valentina Veneto, neo eletta alla carica di rappresentante nazionale macroarea nord del Servizio Civile Universale. Le elezioni si sono svolte nelle giornate del 31 maggio e 1 giugno in remoto. E’ stato un momento di condivisione dei valori, principi e dedizione che i ragazzi mettono in atto durante e post anno del loro servizio civile.
Come rappresentante nazionale, Valentina avrà il compito di coordinare i rappresentanti regionali e le loro attività e di riferire all’Assemblea nazionale sulle attività messe in atto.
Per consentire continuità all’operato dei quattro Rappresentanti nazionali, gli stessi vengono eletti ogni anno in numero di 2, restano in carica 2 anni: tendenzialmente il primo anno quando sono ancora in servizio ed il secondo a Servizio Civile concluso.
I Rappresentanti nazionali dei volontari eletti, sono membri di diritto e partecipano alle riunioni della Consulta Nazionale dove portano le istanze di tutti i volontari, ma continuano a svolgere il loro anno di SCU presso l’Ente di assegnazione.
Per Valentina e per gli altri volontari eletti, l’attività ha subito variazioni relative ai tempi, in quanto le elezioni sono slittate causa Covid e di conseguenza l’anno di servizio civile è già terminato. Valentina ha così espresso il suo pensiero: “Sono grata al giorno in cui ho deciso di fare domanda per svolgere il mio anno di Servizio Civile presso la scuola secondaria di I° grado A. Brofferio tramite un progetto del Comune di Asti; mi ha permesso di vivere un anno meraviglioso, colmo di emozioni intense ma, soprattutto, di arrivare ad oggi e non posso che essere onorata di aver partecipato a tale esperienza, unica e formativa”.

Il Sindaco Rasero e l’Assessore Cotto insieme all’ufficio Servizio Civile del Comune di Asti hanno aggiunto di essere “particolarmente orgogliosi e fieri che una operatrice volontaria astigiana vada a rappresentare tutta l’area nord dell’Italia a testimonianza del fatto che i valori fondanti del volontariato e del Servizio civile come la solidarietà, la nonviolenza, l’educazione alla pace e alla cittadinanza attiva siano ancora i cardini del tessuto sociale della nostra città.”
Da tutta l’amministrazione comunale un grande in bocca al lupo a Valentina.