Quantcast

Pontestura: la scuola media con Libera e Rinascita Donne

La piazza Castello di Pontestura e un tiepido sole primaverile hanno incorniciato l’incontro fra gli alunni della scuola secondaria di Pontestura e le Associazioni Libera e Rinascita Donne, per una delle iniziative legate alla Giornata della Legalità.

Mafia, giustizia, rispetto delle leggi sono stati gli importanti temi trattati durante questo appuntamento conclusivo che ha suggellato un lungo percorso iniziato dagli alunni durante il mese di marzo, a ricordo delle vittime della Shoah e della Mafia. Ogni classe ha collaborato con la creazione di disegni, cartelloni, racconti, o domande da rivolgere ai rappresentanti delle Associazioni, che da anni si occupano del bene confiscato dalla mafia trapanese nella frazione di Santa Maria di Moncalvo e che oggi porta il nome di Cascina Graziella in ricordo di Graziella Campagna, innocente vittima delle ingiustizie mafiose: tale edificio presto ospiterà donne in difficoltà. La speranza dei docenti è che ogni alunno abbia compreso l’importanza delle tematiche trattate, sebbene non semplici, e la parte giusta in cui vivere con coscienza e consapevolezza.

scuola media pontestura e libera e rinascita donnescuola media pontestura e libera e rinascita donnescuola media pontestura e libera e rinascita donnescuola media pontestura e libera e rinascita donne