Quantcast

Parte il progetto di accompagnamento e tutoring commerciale a supporto del processo di internazionalizzazione delle PMI delle province di Asti e Alessandria

La Camera di Commercio di Alessandria – Asti organizza, in collaborazione con Ceipiemonte, un percorso di accompagnamento e tutoring commerciale per approcciare correttamente i mercati esteri rivolto alle PMI del territorio che non intrattengono sistematiche relazioni d’affari con l’estero, ma che hanno un buon grado di propensione all’internazionalizzazione e sono interessate a porre le basi per l’avvio di una crescita strutturata sui mercati stranieri.

È risaputo che le imprese più attive sul fronte dell’internazionalizzazione sono quelle di grandi dimensioni in quanto maggiormente dotate di mezzi finanziari e di capitale umano altamente specializzato – commenta Gian Paolo Coscia, Presidente dell’Ente camerale – il tessuto imprenditoriale nelle province di Alessandria e di Asti, pur evidenziando una buona propensione all’export, è caratterizzato da un’alta percentuale di imprese molto piccole, spesso poco strutturate per affrontare i mercati stranieri. Il progetto camerale nasce proprio con l’obiettivo di supportare e guidare le aziende che non esportano o lo fanno soltanto saltuariamente con un percorso personalizzato per acquisire competenze utili ad affrontare con successo nuovi mercati”.

Le imprese interessate possono presentare domanda dal 10 al 25 giugno 2021 utilizzando l’apposita modulistica scaricabile dalla sezione Amministrazione trasparente del sito camerale www.aa.camcom.gov.it. Alla domanda dovrà essere allegata la scheda progetto, illustrante l’idea progettuale di sviluppo del business all’estero che l’impresa intende perseguire e i punti di forza/debolezza interni all’azienda (ad es.: investimenti in R&D, presenza di personale commerciale dedicato, certificazioni di qualità e ambientali, conoscenza di lingue straniere).

L’ammissione al percorso di tutoring commerciale avverrà in base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande, tenuto conto dei contenuti e della fattibilità dell’idea progettuale e del grado di propensione all’export dell’azienda.