Quantcast

“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero

Dopo interi mesi scanditi dal susseguirsi concitato e febbrile degli aggiornamenti dei dati da contagio di Covid-19, da ieri a Nizza il bollettino dei positivi segna un numero solo, lo zero.

“La nostra città è finalmente Covid-free” dichiara soddisfatto il sindaco Nosenzo, ben consapevole dei sacrifici affrontati dai concittadini e speranzoso negli effetti della campagna di vaccinazione, che prosegue a pieno ritmo in città: “Oggi al Foro saranno inoculate 500 dosi e tra mercoledì e giovedì scorso sono state effettuate 700 vaccinazioni, la prossima settimana altrettante” aggiunge Nosenzo.

Con la netta diminuzione dei casi, anche nella città del Campanon riprendono le attività, come, ad esempio, quelle della Bocciofila. A fare il punto della situazione e a illustrare le finalità dell’associazione è il presidente in persona, Giorgio Ghignone: “Lo sport delle bocce è stato uno dei più colpiti e penalizzati dalla pandemia, ora però gli incontri sono ripresi e alcuni nostri giocatori hanno ottenuto ottimi risultati: Giuseppe Lavinia e Giancarlo Alciati, di categoria B, si sono qualificati ai campionati italiani che si svolgeranno il prossimo settembre in Veneto, a Pedavena, e noi saremo con loro a fare il tifo. La nostra associazione, comunque, è aperta a chiunque voglia cimentarsi con le bocce o abbia un po’ di tempo libero e lo voglia trascorrere piacevolmente in compagnia; tra i nostri sogni c’è quello di ampliare la platea dei giocatori e di avvicinare di più i ragazzi, speriamo di riuscire nel nostro intento”. L’appuntamento per gli interessati è al pomeriggio, tra le 15 e le 18:30 circa, il luogo di ritrovo e di gioco è l’Oratorio nicese, sede storica dell’associazione.

Tra le altre iniziative merita una menzione il progetto di coltivazione aeroponica organizzato dal Ciofs fp Piemonte in collaborazione con Agricooltur che si tiene presso l’Istituto Nostra Signora delle Grazie. Il progetto ha visto la realizzazione di una serra con 2 linee di produzione dei prodotti con finalità didattica e sperimentale e consente un risparmio di acqua fino al 95%: l’acqua viene nebulizzata sulle radici delle piantine e viene arricchita di sostanze nutrienti. L’assessore Ausilia Quaglia segnala infine che il libro dei racconti nicesi, figlio dell’edizione sospesa di “Libri in Nizza”, è stato stampato e sarà ufficialmente presentato il prossimo 22 giugno a Torino nell’ambito dell’iniziativa “Portici di carta”. È in fase di definizione anche una serata con gli autori, in programma a Nizza.

Nelle foto principale il presidente della Bocciofila insieme ai giocatori qualificati, nelle foto sotto alcune immagini del progetto di agricoltura sperimentale e la copertina del libro in stampa.

“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero
“Nizza è Covid-free”: da ieri nella città del Campanon il numero dei positivi è sceso a zero