Quantcast

La stagione teatrale di Moncalvo riparte con nuove location

Più informazioni su

La stagione teatrale di Moncalvo riparte con diverse novità rispetto al passato, utilizzando nuove location per gli spettacoli estivi.

“Una stagione che è figlia del lavoro di questi mesi, rispetto alla quale nutriamo particolari aspettative – afferma Andrea Giroldo, vicesindaco e assessore alla cultura di Moncalvo – è una stagione che parte con la ripartenza generalizzata dopo il Covid. È un appello che vogliamo cogliere per dare un segnale di ripresa verso il turismo di prossimità verso i nostri ristoranti e le nostre eccellenze del territorio”.

“L’emergenza sanitaria ci ha fatto scoprire nuove opportunità – così Nadia Macis di Piemonte dal Vivo – con l’utilizzo dello sferisterio “La Fossa dei Leoni” per garantire il pieno rispetto delle normative anti Covid”.

“Abbiamo lavorato tutto l’inverno per proporre una stagione teatrale all’altezza delle aspettative e per regalare a tutti la gioia di tornare a teatro – ha detto il presidente dell’Associazione Arte & Tecnica Mario Nosengo, consulente artistico della stagione – grazie allo streaming siamo riusciti a continuare a vivere gli spettacoli anche in questi mese di pandemia, ma la prima volta ti ho rimesso piede in sala dopo tanti mesi è stata per me è un’emozione indescrivibile”.

Si parte domenica 4 luglio alle 19.3o con lo spettacolo Figurini dei Bandakadabra in piazza Antico Castello, una serie di immagini musicali di piccoli atti unici messi in atto da una vera e propria fanfara urbana. Sabato 17 luglio alle 21 verrà inaugurata la location dello sferisterio con il monologo sul clima “Al clima non ci credo” con Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni.
Domenica 1 agosto, alle 21 allo Sferisterio, so terrà lo spettacolo “Questioni di cuore” con Lella Costa.

Sabato 11 settembre, invece, riaprirà i battenti il teatro civico di Moncalvo con lo spettacolo “Pedalando verso il Paradiso” interpretato da Marco Viecca. Sabato 25 settembre, sempre al teatro civico, il monologo di Paolo Faraoni “Con le tue labbra senza dirlo”. Ultimo spettacolo in programma, “Come ammazzare la moglie o il marito senza tanti perché” di Antonio Amurri.
Per tutti gli spettacoli, tranne “Al clima non ci credo” e “Questioni di cuore” il biglietto unico costa 10 Euro. Per i restanti due, il biglietto unico è di 20 Euro.
Si precisa che la prenotazione dei posti è obbligatoria. Per tutte le informazioni www.arte-e-tecnica.it

CALENDARIO TEATRO A MONCALVO 2021

Più informazioni su