Quantcast

L’11 luglio sarà la Giornata Nazionale delle Pro Loco, un evento per rinnovare lo spirito di condivisione

Luisella Braghero, presidente provinciale UNPLI, invita le pro loco astigiane a partecipare all'iniziativa

“Per loro missione, le Pro Loco profondono il massimo impegno per valorizzare e animare i territori, promuovere i prodotti tipici, tutelare e valorizzare le tradizioni. Un’azione quotidiana contrassegnata da un viscerale amore per la propria terra. In questi lunghi e complessi mesi la pandemia ha messo a dura prova il nostro Paese, costringendo le Pro Loco a rinunciare a una parte consistente della loro attività. Una situazione di emergenza inimmaginabile durante la quale, però, i nostri volontari non si sono mai persi d’animo, anzi, armati di mascherine e sorrisi, hanno dato vita a tante azioni di sostegno e supporto alle proprie comunità”.

Con queste parole il presidente dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNPLI), Antonino La Spina, invita le pro loco italiane ad aderire alla Giornata Nazionale delle Pro Loco – GNPL – che si svolgerà domenica 11 luglio su tutto il territorio nazionale.

Filo conduttore dell’iniziativa è la parola condivisione, il cui significato profondo è emerso proprio in questo difficile periodo di emergenza sanitaria, come evidenzia lo stesso La Spina nella sua lettera rivolta alle oltre 6000 pro loco italiane: “L’11 luglio sarà una giornata in cui raccontare il territorio attraverso il prezioso impegno dei nostri volontari e mettendo in luce l’enorme lavoro che, quotidianamente, portano avanti le donne e gli uomini delle pro loco, espressione dell’Italia più autentica, quell’Italia che amiamo e che vogliamo far ripartire, senza chiedere nulla in cambio, ponendo, noi per primi,  le basi per un futuro che sia davvero migliore per tutti”.

Le pro loco possono aderire alla GNPL attraverso la realizzazione di eventi già in programma nel calendario Pro Loco, oppure attraverso la creazione di eventi ad hoc. Le manifestazioni possono avere diversi temi, tra cui:
cultura e patrimonio (apertura luoghi di cultura o di fede; visite guidate; organizzazione giochi di una volta/di strada; presentazione di un libro; evento promozionale del dialetto; eventi musicali; mostre fotografiche e/o mostre d’arte; ecc.);
eventi all’aria aperta (escursioni naturalistiche; visite guidate in bicicletta; nordic walking; pic- nic all’aperto, ecc.);
eventi enogastronomici (degustazione prodotti tipici; mercatini di prodotti tipici; visite guidate in azienda; dimostrazioni di lavorazione del prodotto);
tesseramento (giornata a porte aperte presso le Pro Loco; tesseramento soci in occasione della GNPL).

“E’ una bella iniziativa che unisce tutta l’Italia – commenta Luisella Braghero, presidente del Consiglio provinciale UNPLI di Asti  – Il mondo delle pro loco è stato messo a dura prova dal Covid, ma adesso i nostri volontari e volontarie hanno modo di dimostrare il loro valore. Invito alla partecipazione tutte le nostre realtà locali: sarà un modo per ripartire con forme di intrattenimento territoriale magari diverse da prima, ma accomunate da quello spirito di condivisione che caratterizza la nostra realtà di volontariato”.

Per partecipare alla Giornata 2021 le pro loco devono compilare il modulo di adesione (clicca QUI). Le pro loco che aderiranno entro oggi, 10 giugno, riceveranno in omaggio un gadget UNPLI.

Sul sito nazionale UNPLI ulteriori informazioni sulle modalità di partecipazione –> https://www.unioneproloco.it/unpli/giornata-nazionale-delle-pro-loco-2021/