Quantcast

Formazione e defibrillatore al centro sportivo: anche Castelnuovo Belbo è comune cardioprotetto

Castelnuovo Belbo è entrato nella rete dei comuni cardioprotetti aderendo al progetto di FormInLife “Area cardioprotetta”.

Mercoledì 16 giugno, nel salone consiliare del palazzo municipale, si è svolto il corso di Manovre di Rianimazione (BLS-D) con utilizzo del defibrillatore (DAE).

Il corso, promosso dall’Amministrazione comunale con l’Associazione FormInLife ha avuto ampia adesione con 12 partecipanti: il sindaco Aldo Allineri, la consigliera Riccarda Pesce, il consigliere Andrea Soave, i volontari di Protezione Civile comunale Gianni Irudal e Orazio Borio, la presidente della pro loco Samantha Soave, le maestre Elsa Lenti, Maria Grazia Vola e Sonia Pollara, la dottoressa Debora Capello, il professore Stefano Di Norcia e Sara Re dell’attività Poldo che gestisce il centro sportivo comunale.

L’attività formativa teorico-pratica della durata di 4 ore è stata condotta dal presidente della FormInLife, Marco Pappalardo, infermiere specialista in urgenza-emergenza e terapia intensiva, e da Ilaria Varese medico, anestesista rianimatore.

Sono stati simulati interventi di primo soccorso sia per casi di soffocamento di lattanti e bambini che per adulti.
I partecipanti hanno appreso come riconoscere un arresto cardiaco, come attivare correttamente il sistema dell’emergenza mediante il N.U.E (Numero Unico di Emergenza) 112 e come effettuare le manovre salvavita con l’utilizzo del defibrillatore.
“Nei nostri corsi erogati dai professionisti volontari della FormInLife – commenta il presidente Marco Pappalardo – cerchiamo di diffondere quanto più possibile la cultura del soccorso e le manovre salvavita, sfruttando la competenza di professionisti sanitari per spiegare in modo semplice concetti assai più complessi. E’ importantissimo avere un territorio in cui sono distribuiti uniformemente i DAE (Defibrillatori semiautomatici esterni), ma è fondamentale che si crei cultura rispetto al tema dell’arresto cardiaco improvviso. Quante più persone sensibilizzate e formate ci sono tanto più renderemo i nostri territori cardioprotetti”.

castelnuovo belbo cardioprotetto

Le prove pratiche sono state realizzate mediante l’utilizzo di dispositivi e manichini altamente tecnologici in grado di monitorare in tempo reale la qualità delle manovre rianimatorie eseguite dai discenti. Tutti i partecipanti hanno superato il corso è riceveranno l’abilitazione all’utilizzo del DAE.

Nelle prossime settimane, presso il centro sportivo comunale sarà installata un nuova teca per esterni dove si potrà trovare il defibrillatore a disposizione di tutta la cittadinanza.