Quantcast

Comune di Asti, approvate le tariffe e le riduzioni TARI per l’anno 2021

Nella seduta del 22 giugno la Giunta comunale, su proposta dell’Assessore al Bilancio e Tributi Renato Berzano, ha approvato le tariffe e le riduzioni TARI per l’anno 2021.

Il provvedimento, all’esame del Consiglio comunale nei prossimi giorni, ha riconosciuto significative riduzioni tariffarie in favore delle utenze domestiche e non domestiche in considerazione della situazione straordinaria di emergenza sanitaria e dei conseguenti effetti sia sulle famiglie che sulle attività economiche.
Le riduzioni di seguito indicate, interamente a carico del bilancio comunale, saranno applicate direttamente nell’avviso di pagamento TARI 2021, in diminuzione dell’importo dovuto. Le scadenze di pagamento sono fissate al 30 settembre e al 2 dicembre 2021, con possibilità di pagare in unica soluzione entro il 30 settembre. Il Comune invierà l’avviso e i modelli di pagamento in tempo utile per la scadenza della 1^ rata.

Nello specifico, la Giunta Rasero ha previsto le seguenti riduzioni COVID-19:
UTENZE DOMESTICHE (FAMIGLIE) – ABITAZIONE DI RESIDENZA:
– Utenze maggiormente in difficoltà: riduzione tariffaria del tributo (quota fissa e variabile) differenziata per fasce di ISEE, in favore di coloro che hanno presentato richiesta al Comune a seguito di apposito bando, con percentuali di sconto del 30%, 40% e, per la fascia più bassa con valore ISEE fino a € 4.000,00, del 50%;
– Utenze domestiche in generale: riduzione tariffaria del 15% della quota fissa del tributo
Le 2 riduzioni sono cumulabili tra loro
UTENZE NON DOMESTICHE (ATTIVITA’):
– Riduzione tariffaria del tributo (quota fissa e varabile), differenziata per categorie di attività, in favore delle utenze interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività, ovvero che, pur non essendo state chiuse o soggette a restrizioni, hanno comunque subito, anche indirettamente, gli effetti negativi della pandemia, con percentuali di sconto del 10%, 20%, 25%, 35% e, per quelle maggiormente colpite, del 50%.

Il Sindaco e l’Assessore Berzano spiegano che per le suddette riduzioni sono stati stanziati nel bilancio comunale oltre 2,1 milioni di euro.