Quantcast

Alba: il territorio ha festeggiato sette anni di riconoscimento Unesco

L’evento al castello di Grinzane Cavour con l’inaugurazione del Museo “In Vigna”

Più informazioni su

Il territorio ha festeggiato ieri, sabato 19 giugno, i sette anni trascorsi dall’iscrizione dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato nella lista del Patrimonio Mondiale (World Heritage List) dell’Unesco con un evento al castello di Grinzane Cavour, promosso dall’Enoteca Regionale Piemontese Cavour in collaborazione con la Regione Piemonte, l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato e altre realtà territoriali.

La festa Unesco è iniziata con l’inaugurazione del Museo “In Vigna”, un percorso emozionale e didattico a cielo aperto tra i filari attraverso 65 pannelli e 110 illustrazioni, ed è proseguita con il concerto organizzato in collaborazione con l’Alba Music Festival, il brindisi e la degustazione dei prodotti del progetto “Filiera corta nel Castello Unesco” e, infine, una passeggiata notturna.

“Il riconoscimento del 2014 ha segnato per Alba e il territorio un traguardo importante e un ulteriore salto di qualità per il nostro turismo, grazie al lavoro incessante portato avanti negli anni da tutti i protagonisti del comparto – afferma il sindaco di Alba Carlo Bo -. Da lì dobbiamo ripartire anche ora, rilanciando i progetti turistici ed enogastronomici che la pandemia ha rallentato o lasciato in sospeso. Il Museo “In Vigna” ne è uno splendido esempio, un originale percorso museale all’aria aperta che va ad arricchire l’offerta del nostro territorio, coniugando al meglio cultura e paesaggio. Festeggiamo la nostra terra Patrimonio dell’Umanità continuando a prendercene cura e a rispettarla, lavorando a 360 grandi anche sulle tematiche ambientali, sulla riqualificazione, sulla valorizzazione, sulla formazione e sull’educazione delle nuove generazioni. Solo così potremo custodire questo nostro prezioso patrimonio”.

Più informazioni su