Quantcast

A Cisterna d’Asti inaugurata la nuova scuola di italiano per stranieri

Un nuovo progetto ha preso il via a Cisterna d’Asti grazie alla vivacità del Gruppo Caritas del paese, di cui è responsabile don Luigi Binello. Stiamo parlando della scuola di italiano per stranieri, inaugurata ieri. L’iniziativa, partita su richiesta del gruppo di volontari all’interno del progetto “Casa delle farfalle”, si è resa possibile grazie ad un Pon specifico avviato dal Cpia di Asti e alla disponibilità del dirigente scolastico dott. Bosso.

I volontari hanno diffuso l’iniziativa e seguito scrupolosamente gli aderenti per il completamento delle iscrizioni. Le lezioni si svolgeranno nelle serate di lunedì, mercoledì e venerdì fino a metà luglio per riprendere, si spera, a partire da settembre. Grazie ai volontari, inoltre, è stato pensato un servizio di assistenza rivolto ai bimbi che permetterà ai genitori di seguire le lezioni. Numerosi i Paesi di provenienza degli iscritti: Albania, Brasile, El Salvador, Egitto, Ghana, Macedonia e Marocco. Un arcobaleno etnico che, di certo, saprà diventare un tesoro per l’intera collettività cisternese.