Quantcast

Lettere al direttore

“Vittorio Alfieri un brand per promuovere robiole e tartufi, ma mancano i libri”

Riceviamo e pubblichiamo.


Ho cercato il libro di Arnaldo di Benedetto, “Con e intorno a Vittorio Alfieri”, Fiorentina 2013.

É un testo recente, in vendita nelle librerie, ma la nostra biblioteca consorziale non lo possiede. Deve farselo prestare da qualche altra biblioteca, e l’utente deve essere titolare di tessera. Allora l’ho chiesto alla Fondazione del Centro Nazionale di Studi Alfieriani (Arnaldo di Benedetto ne è stato il Presidente negli anni Ottanta). Purtroppo non l’ho trovato neppure alla biblioteca del Centro Nazionale di Studi Alfieriani (che ha sede in Asti, per chi non lo sapesse).

La mia lauta pensione di ex dipendente pubblico (millecinquecento mensili) mi permette di scialare. Comprerò il libro lo leggerò, poi lo regalerò alla Biblioteca Consorziale dell'”antiqua Città” che vorrebbe recuperare il concittadino Alfieri come un “brand” per promuovere robiole e tartufi. A me i tartufi non piacciono e potrò spendere € 18,00 in un libro per promuovere lui.

Gianfranco Monaca