Quantcast

Transizione ecologica: web conference sulle nuove opportunità per le PMI

La transizione ecologica è al centro della Agenda 2030 delle Nazioni Unite, da tempo presente nelle politiche comunitarie e sta diventando sempre più un tema emergente nelle scelte politiche del nostro Paese. Si tratta di un’importante sfida per garantire uno sviluppo sostenibile, anche in vista del prossimo avvio dei progetti del Next Generation UE.

Il prossimo 14 maggio, si terrò un incontro con la partecipazione delle Camere di commercio di tutto il Piemonte che va inquadrato in questo contesto. Sarà approfondita la questione delle Comunità energetiche (CER) e dei nuovi modelli di autoconsumo collettivo attraverso cui imprese, comunità locali e cittadini condividono energia elettrica prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili.

La definizione di comunità energetica è contenuta nella direttiva (UE) 2018/2001 – RED2 – sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili e della direttiva (UE) 2019/944 sulle regole comuni per il mercato interno dell’energia.

Le due configurazioni possibili sono:
gruppi di auto consumatori di energia rinnovabile, che agiscono collettivamente. Si intendono clienti finali che operano su siti propri, vicini ai luoghi di consumo, che producono, immagazzinano e vendono energia elettrica autoprodotta con metodi rinnovabili. Tali attività non devono costituire l’attività prevalente;
comunità di energia rinnovabile. Si tratta di una realtà più complessa, necessariamente un soggetto giuridico, composto da persone fisiche, piccole e medie imprese, soggetti pubblici. Anche in questo caso, per le imprese private, la partecipazione alla comunità non deve essere l’attività prevalente.
Le soluzioni tecniche possono essere molteplici, di conseguenza il sistema normativo e regolamentare è articolato e complesso. Il Sistema camerale ha quindi deciso di fornire informazioni utili e operative per chi intende valutare e, auspicabilmente attivare, questa nuova opportunità.

“Il seminario avrà un approccio molto operativo e vedrà la partecipazione di relatori di prestigio – afferma Gian Paolo Coscia, Presidente di Unioncamere Piemonte. Questo evento si inserisce in un percorso che vede le Camere quali soggetti attivi nella promozione e nella diffusione di tutte quelle tematiche che oggi prendono nomi diversi (economia circolare, green economy, smart economy, smart environment. ecc.), ma che hanno una base comune: uno sviluppo sostenibile per i territori e per le persone che su quei territori ci vivono e ci lavorano. In particolare, Unioncamere Nazionale e tutto il sistema camerale stanno promuovendo una serie di iniziative e di attività a sostegno di questo nuovo approccio e questo seminario, il primo di 9 che si articoleranno su tutto il territorio nazionale, si inserisce a pieno titolo in questo contesto di innovazione sociale ed economica”.

Al webinar parteciperà Gianni Pietro Girotto, Presidente della Commissione Industria Commercio Turismo del Senato della Repubblica, tra i principali fautori del completamento della disciplina che ha reso una realtà la creazione delle comunità energetiche, costantemente impegnato a promuovere e favorire una loro diffusione sui territori locali.

Ci saranno poi gli interventi operativi di ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, di GSE, Gestione Servizi Energetici e del Politecnico di Torino, con alcuni approfondimenti sugli aspetti realizzativi, gestionali e di incentivazione. È prevista, inoltre, la testimonianza dei Gruppi Operativi di Comunità di Magliano Alpi (Cuneo) e la presentazione del modello di autoconsumo collettivo di Pinerolo Torinese (Torino), entrambi primi esempi territoriali di utilizzo di questo nuovo pacchetto di opportunità.

La partecipazione al webinar è subordinata all’iscrizione da effettuare compilando l’apposito form-on-line al seguente link: https://bit.ly/33jueVI

TRANSIZIONE ECOLOGICA COMUNITÀ ENERGETICHE E COMPETITIVITÀ