Quantcast

“Tomato Revolution”: la linea Altromercato di pomodoro biologica, sostenibile e capolarato-free

È di nuovo tempo di “Tomato Revolution” Altromercato, un progetto etico nato dalla passione per un’agricoltura che coltiva diritti e futuro, consolidando una filiera del pomodoro biologica, sostenibile legale e trasparente del pomodoro: una vera filiera etica.

L’obiettivo è quello di valorizzare i prodotti nati in Italia, su terreni a rischio di spopolamento e sfruttamento, realizzati grazie al lavoro di realtà impegnate nella lotta al caporalato, nell’integrazione e responsabilità sociale.

Il progetto Tomato Revolution coinvolge 2 cooperative e 60 piccoli produttori, attivi in territori ad alto rischio di sfruttamento della manodopera, che nel 2020 hanno venduto circa 82.000 vasetti di specialità enogastronomiche biologiche al pomodoro tramite Altromercato.

Si tratta di una filiera etica che coltiva i diritti delle persone e il futuro. Una filiera che pone al centro i diritti delle persone e il rispetto dell’ambiente in un mercato del lavoro in agricoltura, insostenibile, fatto di sfruttamento e diritti negati, nel quale circa il 60% dei lavoratori vengono sfruttati o sono vittime del caporalato, con una paga ridotta a meno della metà rispetto a quella garantita dai contratti nazionali e senza alcuna tutela.

I pomodori Tomato Revolution vengono coltivati dalle cooperative Rinascita (PA), Prima Bio (FG) con programmi di agricoltura di impatto sociale in zone a forte rischio di spopolamento e di sfruttamento della manodopera.

L’azienda agricola Prima Bio, nasce alla fine degli anni ’90, nella zona del Gargano, come cooperativa votata al biologico e ancora oggi coltiva la terra con passione, mettendo cuore e anima per il proprio territorio e lottando con fermezza per i diritti dei lavoratori. Proprio a lavoratori “speciali” ha aperto poi le porte accogliendo ragazzi meno fortunati, autistici o con disagi psicologici, affidando loro la cura del vivaio. I progetti di “accoglienza” si sono poi susseguiti e oggi la cooperativa offre lavoro a 40 giovani migranti. Gli obiettivi sono comuni: poter offrire un lavoro dignitoso ed etico in agricoltura, rispettando l’essere umano a 360 gradi.

La cooperativa Rinascita viene istituita alla fine degli anni ’70 dai proprietari di appezzamenti a conduzione famigliare, nella zona di Valledolmo in Sicilia. La cooperativa non nasce solo per la produzione, ma per rimanere nel suo territorio, per dare lavoro alle famiglie della zona, per non far migrare altrove i giovani. La cooperativa oggi è una grande famiglia che lavora con passione la terra e grazie alla produzione del pomodoro siccagno riesce a coltivare rispettandone le caratteristiche: “Non sottraiamo neanche una goccia d’acqua al pianeta. Quello che natura ci dà noi ci prendiamo”.

I PRODOTTI TOMATO REVOLUTION, TUTTI BIO:
Ciascun prodotto si differenzia per sapore, consistenza e utilizzo principale, per dare una risposta alle diverse esigenze. Il risultato sarà un piatto di pasta più buono del solito.
-Prodotto simbolo di Tomato Revolution sono la passata di pomodoro, densa e vellutata e la passata di ciliegino, a base del tradizionale pomodoro ciliegino, realizzati dalla Cooperativa Prima Bio nel Parco Naturale del Gargano. Sono il frutto di un’agricoltura che rispetta i tempi della natura: i pomodori, maturati al sole e selezionati a mano, sono lavorati subito per mantenere un sapore intenso e armonioso.
-Per portare in tavola le fragranze del Mediterraneo, Altromercato propone il sugo al finocchietto e siccagno: il profumo fresco e aromatico del finocchietto si unisce al sapore delicato e dolce del pomodoro siccagno, tipico della Valledolmo, in Provincia di Palermo. Delle stesse origini sono anche i pelati in salsa e il sugo pronto al basilico, ottenuti sempre dalla lavorazione del pomodoro siccagno. Questi particolari pomodori vengono coltivati dai produttori della Cooperativa Rinascita, dove crescono senza irrigazione grazie alle singolari condizioni microclimatiche contribuendo a salvaguardare la sostenibilità ambientale del territorio delle basse Madonie.

LA PROMOZIONE
Dal 6 al 16 maggio: ogni quattro prodotti Tomato Revolution, un Sugo al finocchietto in omaggio. La promozione non grava sul compenso ai produttori ed è valida nelle Botteghe aderenti e online, ad Asti aderisce alla promozione la Bottega Altromercato di via Cavour 83.