Quantcast

Più sicurezza a San Damiano d’Asti con il nuovo progetto di videosorveglianza e due nuove postazioni autovelox

Consueto appuntamento con la stampa locale in videoconferenza per l’amministrazione comunale di San Damiano, impegnata su diversi fronti per gestire al meglio questa nuova fase di riaperture.

Con la situazione covid in continuo miglioramento, sono solo dieci i casi positivi sul territorio comunale con nessun ricoverato e nessun caso alla casa di riposo e nelle scuole, e i vaccini che proseguono regolarmente alla Casa della Salute, con 2635 inoculazioni totali (1751 prime dosi e 884 seconde dosi), l’amministrazione lavora per la ripresa degli eventi, ma anche per la maggiore sicurezza della città.

Ad aprire la conferenza è stato l’assessore Laura Balsamo che ha fatto il punto sul bilancio: “E’ stato approvato il bilancio consuntivo 2020 con un risultato di amministrazione positivo di 5.929.305,82 euro, di questo una parte è accantonata per circa 1.707.258,86 altri accantonamenti per legge 1.717.825,27; il risultato effettivamente utilizzabile 2.504.221,69 di cui 65.394,11 destinata agli investimenti. Rispetto al 2019 abbiamo avuto un incremento di circa 200mila euro.”

La consigliera Martina Guelfo, oltre alla presentazione del progetto “Una panchina gigante per tutti” (vedi correlato sotto), ha comunicato i dati relativi al Contributo affitti della Regione Piemonte: a San Damiano ne hanno beneficiato 40 nuclei familiari per un totale di 92 persone e di 44.244 euro.

In tema di sicurezza l’assessore Flavio Torchio è intervenuto sulla videosorveglianza: “Abbiamo affidato l’incarico all’ingegnere Michele Caria per la realizzazione del progetto da consegnare entro il 15 maggio alla Prefettura per poi partecipare al bando del Ministero. Nell’ultimo mese sono stati fatti i sopralluoghi per verificare i punti in cui abbiamo previsto la collocazione delle telecamere, la scorsa settimana si è tenuto un incontro con le forze dell’ordine da cui sono usciti alcuni importanti suggerimenti.
L’attuale situazione prevede otto punti di telecamere esistenti, con l’aggiunta fatta a dicembre siamo saliti a 11 con la partecipazione a questo bando arriveremo ad un totale che sarà tra 55 e 57 punti di videosorveglianza.”

Si pensa anche alla sicurezza stradale, come spiega il sindaco Davide Migliasso: “Con l’approvazione del rendiconto finanziario possiamo iniziare a fare le operazioni che avevamo programmato, e quindi collegato al tema della videosorveglianza, abbiamo effettuato l’ordine per l’acquisto degli autovelox che andremo ad installare e potenziare sul territorio comunale. Ci sarà l’attivazione a partire da giovedì 6 maggio di due postazioni autovelox fisse a San Giulio e Serra dei Costa. Nel complesso andiamo ad affidare un servizio di noleggio di tre postazioni fisse velox (le due di nuova attivazione e quella già attiva a San Grato) con un contratto di tre anni al costo complessivo di euro 74.500,00 + iva, è anche prevista la permuta di un attuale velox che verrà utilizzata in modalità dinamica, non fissa; stiamo individuando due punti dove andare a monitorare con questo autovelox due strade dove ci sono problemi di velocità”.

Migliasso prosegue precisando: “Stiamo investendo molto su una delle tematiche che ci stava molto a cuore, sin dalla campagna elettorale, quella della sicurezza. Videosorveglianza e autovelox viaggiano sono strettamente collegati, l’obiettivo non è quello di fare cassa, ma di garantire le condizioni di corretta viabilità e di sicurezza di percorrenza pedonale e ciclistica, quindi un invito ai cittadini a rispettare i limiti di velocità e quanto previsto dal codice della strada.”