Quantcast

Nero su bianco: il progetto del giornale d’istituto del Liceo Classico “V.Alfieri”

Se l’emergenza sanitaria ha tolto agli studenti la possibilità di condividere e realizzare molti progetti, è anche vero che ha proposto alle scuole occasioni per nuove sfide, che anche il Liceo Classico “V. Alfieri” di Asti ha cercato di cogliere, pur nei limiti imposti dalla Didattica a distanza. Il rammarico più ricorrente espresso dagli studenti in questi mesi è stato proprio quello di non far sentire la propria voce, di non avere occasioni comuni per riflettere, dibattere, confrontarsi sulle tematiche del presente.

E’ nata così una piccola sfida, che il Liceo Classico “V. Alfieri” ha cercato di cogliere, proponendo agli studenti un progetto comune, di cui in questi momenti si è sentita particolarmente la mancanza: la stesura di un giornale digitale d’Istituto. L’iniziativa ha spinto gli alunni a misurarsi con argomenti di attualità, presentedandoli dal proprio punto di vista e al tempo stesso confrontandosi con i vincoli di uno stile giornalistico, che impone determinati accorgimenti: un titolo accattivante, una esperienza comunicativa, che possa agganciare un ampio pubblico, una riflessione critica sulla attualità, ed anche il vincolo dello spazio che impone sintesi e chiarezza.
L’occasione di portare avanti un progetto comune, in cui i giovani si sentissero rappresentati e anche liberi di esprimersi, benché non all’interno di un’aula, è stata fornita dal progetto “Giornale di Classe” che ha coinvolto più di 100 Istituti italiani che hanno potuto realizzare un proprio giornale in versione digitale, utilizzando la piattaforma iltuogiornale.it.

Dopo aver ascoltato due webinar introduttivi, condotti da Alfonso Ruffo, Direttore Editoriale del Gruppo Economy, sull’organizzazione degli articoli e il ruolo del giornalista nel mondo odierno, un gruppo di 15 alunni di classi diverse del triennio del Liceo ha potuto misurarsi con l’esperienza della redazione di un giornale di istituto, organizzando la propria attività all’interno di un’aula virtuale appositamente creata, aperta a confronti, discussioni e proposte. Qui sono stati inizialmente condivisi gli argomenti di maggiore interesse, collegati alla attualità culturale, sociale, educativa, sportiva, successivamente gli argomenti sono stati integrati con proposte di nuove tematiche da discutere, sono dunque state postate le bozze degli articoli, le immagini e le fotografie e si è svolta, infine, la discussione sul titolo del giornale: “Nero su Bianco”.
La redazione degli articoli, selezionati e coordinati dalla prof.ssa Rossana Levati che ne ha curato l’impaginazione, è confluita in un prodotto di 8 pagine: per tutti gli studenti una prima esperienza, anche se parziale, con il difficile compito del giornalista, tra il dovere di informare e quello di sollevare problemi e riflessioni sulla realtà quotidiana, evidenziandone problemi e criticità.

Il progetto è stato inoltre un’occasione importante per gli alunni per confrontarsi con la dimensione digitale, un modo per mettere in campo alcune abilità, come creare codici digitali per ascoltare sull’app Spotify alcune canzoni citate nel giornale. Un piccolo lavoro dove ognuno ha fatto la sua parte, che l’istituto spera di portare avanti nel tempo.