Quantcast

La Camera di Commercio AL-AT lancia il bando contributi a fondo perduto ed altre iniziative per la digitalizzazione ed innovazione

 “Il Piano nazionale Transizione 4.0 è un’occasione unica per le imprese italiane che vogliano cogliere le opportunità legate alla innovazione e digitalizzazione soprattutto in un contesto quale quello odierno fortemente provato dalla pandemia mondiale”. Sono queste le parole con cui Gian Paolo Coscia, Presidente della Camera di Commercio di Alessandria – Asti, presenta alcune iniziative, su questi temi, messe a punto dall’Ente camerale.

Le nuove tecnologie sono nei fatti diventate pervasive in qualunque attività quotidiana ed il mondo delle imprese, volutamente o forzatamente, è sempre più coinvolto in questo processo.
Le aziende hanno a che fare con robot collaborativi interconnessi, realtà aumentata a supporto dei processi produttivi, stampanti 3D connesse a software di sviluppo digitali. Altri temi all’ordine del giorno sono quelli della cyber- sicurezza, l’analisi dei big data, il cloud e più in generale quella che viene definita l’Internet delle cose (IOT: Internet of things). Non da ultimo i sistemi di e- commerce e per lo smart working, la connettività a Banda Ultra-larga o le soluzioni tecnologiche digitali di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Molte sono le iniziative e le misure poste in essere dal governo nel Piano Transizione 4.0 per sostenere queste evoluzioni quali ad esempio il credito d’imposta per investimenti in beni materiali e immateriali 4.0, Ricerca e sviluppo, Innovazione tecnologica, Innovazione green e digitale, Design e ideazione estetica, Formazione 4.0. Oltre a questi incentivi di natura fiscale sono diversi gli interventi per agevolare e sostenere l’innovazione e la transizione digitale grazie alla diffusione di una serie di “facilitatori” sui territori quali i Competence Center, i manager dell’innovazione, i Digital Innovation Hub ed i Punti Impresa Digitale (P.I.D.) delle Camere di Commercio italiane, questi ultimi specializzati nel supporto delle Micro Piccole e Medie Imprese.

Con la riforma del sistema camerale e le nuove direttive infatti le Camere di Commercio, attraverso i Punto Impresa Digitale, sono divenute promotrici di varie iniziative per diffondere, sostenere e migliorare la conoscenza e l’utilizzo del digitale da parte delle imprese attraverso seminari e formazione, contributi a fondo perduto, attività di assessment, ecc.

Tra le ultime iniziative programmate vi sono due importanti novità. La prima riguarda un Bando di contributi a fondo perduto per un valore complessivo di 700.000,00 euro che la Camera di Commercio di Alessandria – Asti ha messo a disposizione delle MPMI del territorio delle due province per sostenere progetti di investimento mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented, intervenendo a sostegno sia delle spese di consulenza e formazione, sia per l’acquisto di beni strumentali relativi alle cosiddette tecnologie abilitanti I4.0.
Le imprese, a fronte di un investimento minimo di 4.000,00 euro, potranno fare domanda ed ottenere sino a 10.000,00 euro di contributo.
Il Bando partirà il giorno 7 giugno e sarà possibile fare domanda tramite la piattaforma dedicata delle Camere di commercio italiane “Webtelemaco” fino al 20 settembre 2021. Sarà organizzato un webinar di presentazione il prossimo 3 giugno dalle ore 11,30 alle ore 12,30 a cui sarà possibile iscriversi al link https://forms.gle/zRdzrvcWaN74G9Lk6

“Questo bando per contributi a fondo perduto per le MPMI – sottolinea il Presidente della Camera di Commercio di Alessandria – Asti – prosegue nel solco dei precedenti interventi a favore dell’innovazione e la digitalizzazione per le imprese del nostro territorio. Siamo sempre vicini alle realtà economiche di tutti i settori e vogliamo esserlo ancora di più con un intervento tangibile a favore dei piani di sviluppo e consolidamento che gli imprenditori delle nostre due province porteranno avanti. L’innovazione, la digitalizzazione, la transizione 4.0 sono oramai elementi ineluttabili per essere preparati ad affrontare da protagonisti le attuali e future sfide economiche”.

La seconda importante iniziativa riguarda un percorso denominato “Eccellenze in Digitale” composto da ben 18 giornate seminariali sui temi della innovazione digitale. Il piano formativo, iniziato il 24 maggio 2021, terminerà a marzo 2022 e vedrà approfonditi tutti i più rilevanti temi del momento in materia di digitalizzazione: un aggiornamento gratuito e continuo per tutti gli imprenditori interessati a sviluppare il proprio business e per migliorare le competenze di tutti i lavoratori delle imprese.

L’ultima, non certo in ordine di importanza, l’iniziativa finalizzata a riconoscere premi per le tesi di laurea che approfondiscono temi della ricerca che possono trovare applicazione nelle aziende del territorio. I Premi sono stati istituiti alcuni anni fa dalla ex Camera di commercio di Alessandria e sono stati estesi quest’anno estensione al Polo Universitario astigiano.

“Tutte queste attività – ricorda il Presidente dell’ente Camerale – si affiancano a quelle già in essere in tema di supporto alla digitalizzazione e all’e-government quali l’innovativo cassetto digitale d’impresa, all’interno del quale gli imprenditori gratuitamente, tramite un qualunque ‘device’, possono trovare i documenti della propria impresa ed altri servizi quali la fatturazione elettronica, la firma elettronica e non da ultimo il rilascio dello SPID (sistema pubblico di identità digitale) che le recenti normative prevedono come chiave principale per l’accesso a tutti i servizi della Pubblica amministrazione. Infine rammento i servizi di self-assessment on- line per rilevare il proprio livello di digitalizzazione o quello della propria impresa”.

Tutte le iniziative e i servizi sono meglio dettagliati sul sito della Camera di Commercio di Alessandria – Asti www.aa.camcom.gov.it.

slide sintesi digitalizzazione