Quantcast

I Club per l’UNESCO di Asti e di Canelli celebrano l’Anno Anno internazionale FAO della Frutta e Verdura

Il filo conduttore dell’attività programmata congiuntamente dai Club per l’UNESCO di Asti e di Canelli nell’ambito delle celebrazione dell’Anno internazionale 2021 della Frutta e della Verdura indetta dalla FAO fa riferimento al valore storico, culturale, artistico, agronomico, nutrizionale, culinario e sociale del ricco patrimonio locale di varietà pregiate di frutta e verdura.

La finalità delle iniziative programmate è la crescita della consapevolezza del ruolo ed importanza della biodiversità astigiana e monferrina nel campo delle colture orticole e frutticole che ha trovato singolare ed apprezzata espressione in molti altri campi: dall’arte alla cucina, dalle feste paesane sino ai prodotti di fama internazionale dell’industria di trasformazione.

Ulteriore finalità delle attività in programma è la divulgazione di un sapere locale e soprattutto di esperienze maturate nel tempo volte a valorizzare produzioni agrarie, a prima vista povere, in una prospettiva divenuta di eccellenza internazionale: un percorso di valorizzazione della qualità e della biodiversità che può essere preso ad esempio per altre realtà nel mondo, nello spirito di condivisione culturale tracciato dalla FAO.

La celebrazione dell’Anno internazionale FAO 2021 della Frutta e della Verdura investe tutto il territorio astigiano.
Il tema dell’Anno Internazionale sarà discusso da vari punti di vista: agronomico, culturale, economico, paesaggistico in due convegni si terranno a giugno ad Asti e a ottobre a Canelli.

“Colture, cultura, territorio, paesaggio in dialogo con l’arte” è il fil rouge che unisce il tema dell’Anno Internazionale FAO 2021 della Frutta e della Verdura all’arte attraverso il Concorso dedicato ai Licei Artistici del Piemonte e la Tavolo Rotonda su Arte e paesaggio che si svolgerà a settembre presso l’Art Park La Court di Castelnuovo Calcea.

Le eccellenze della frutta e della verdura del territorio astigiano saranno celebrate in cinque manifestazioni che si terranno tra luglio e novembre nei luoghi di coltivazione. Il programma degli eventi delle celebrazioni astigiane dell’Anno Internazionale FAO 2021 della Frutta e della Verdura – FAO IYFV 2021 è consultabile sul sito della FAO
(clicca QUI).

Di seguito l’elenco degli eventi nell’ambito dell’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura

CONVEGNO
IL PATRIMONIO CULTIVARIETALE ORTICOLO DELL’ASTIGIANO: STORIA, CULTURA, TRADIZIONE E INNOVAZIONE
Aula Magna, Polo Universitario di Asti, sabato 12 giugno 2021

CONVEGNO
RUOLO ED IMPORTANZA DELL’UVA NELLA CULTURA ASTIGIANA: UN PATRIMONIO DI VALORE UNIVERSALE
Cantine Bosca, Canelli, Sabato 2 Ottobre 2021

TAVOLA ROTONDA E CONCORSO D’ARTE FRUTTA E VERDURA, CUORE E CERVELLO
Art Park La Court, Castelnuovo Calcea , Sabato 25 Settembre 2021

EVENTI IN COLLABORAZIONE CON I COMUNI DELL’ASTIGIANO COMUNE DI VINCHIO, CANTINA VINCHIO-VAGLIO SERRA, ASSOCIAZIONE CULTURALE DAVIDE LAJOLO, PROLOCO DI VINCHIO, COMITATO PER NOCHE L’ASPARAGO SARACENO E LE VIGNE VECCHIE
Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra, Sabato 3 luglio 2021

COMUNE DI COSTIGLIOLE E DI ISOLA D’ASTI
IL PEPERONE QUADRATO. UNA ECCELLENZA DEL TERRITORIO
Motta di Costigliole e Isola d’Asti, Agosto 2021

COMUNE DI ASTI
LA PESCA LIMONINA. UNA ECCELLENZA DEL TERRITORIO
Variglie (Asti), Agosto 2021

COMUNE DI CAPRIGLIO e SLOW FOOD
IL PEPERONE DI CAPRIGLIO: UNA ECCELLENZA DEL TERRITORIO
Capriglio, Agosto 2021

COMUNE DI NIZZA MONFERRATO
IL CARDO GOBBO: UNA ECCELLENZA DEL TERRITORIO
Nizza Monferrato, Novembre 2021