Quantcast

Grande interesse per il webinar “Il regime fiscale del General Contractor nel Superbonus 110%”

Giovedì scorso, 29 aprile si è svolto un webinar organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti di Asti, Confedlizia e Sole 24 Ore sul tema “Il regime fiscale del General Contractor nel Superbonus 110%”, che ha visto più di 300 utenti collegati interessati ad approfondire, dopo le ultime posizioni dell’Agenzia delle Entrate, gli aspetti operativi di una questione che ancora desta interpretazioni in contraddizione.

L’incontro online è stato moderato dal Dott. Saverio Fossati del Sole 24 Ore, e ha visto come intervento iniziale la relazione del Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Asti, dott. Angelo Dabbene, che non ha nascosto le perplessità sull’ipotesi di usare la formula del “Mandato senza rappresentanza” nel rapporto contrattuale tra committente e General Contrators, richiamando le recenti risposte agli Interpelli 254 e 261 dell’Agenzia delle Entrate che hanno escluso la possibilità di detrarre dalle spese di Superbonus i corrispettivi che non hanno diretta correlazione con l’intervento.

Secondo il Presidente, solo attraverso una stretta collaborazione con le diverse parti istituzionali potrà permettere il raggiungimento del traguardo della detrazione fiscale nel rispetto delle normative che dovranno garantire adeguata certezza e tranquillità sia al contribuente, sia agli operatori di questo complicato cantiere. L’intervento del Dott. Dabbene è proseguito sottolineando che l’attenzione verso questo incentivo fiscale cresce sempre di più, ma con esso, a volte, crescono anche le incertezze applicative, motivo per cui è necessario da parte del legislatore o dell’Agenzia delle Entrate di un ulteriore sforzo per fornire quelle interpretazioni autentiche che consentano di operare in sicurezza.

E’ poi intervenuto l’Avv. Pier Paolo Bosso, Presidente di Confedilizia Piemonte e Valle d’Aosta, che ha focalizzato il suo intervento sui rischi derivanti dalle delibere condominiali poco chiare, tali da produrre equivoci e pesanti riflessi fiscali. Il suggerimento dell’avvocato ai professionisti cointeressati è quello di adottare una polizza assicurativa specifica per ogni singolo cantiere, in quanto un solo rapporto assicurativo non è ritenuto prudente.

Protagonisti del webinar, come attori di filiera, anche gli operatori di cantiere: in rappresentanza della AstiEnergy srl è intervenuto l’Ing. Piergiorgio Carotta che ha illustrato la figura del General Contractor e ha elencato i numerosi adempimenti previsti dalla normativa e il ruolo del General Contractor evidenziando alcuni casi pratici riferibili a difformità urbanistiche insite fin dalla costruzione dell’edificio.

A seguire è intervenuta l’Ing. Paola Malabaila, Amministratore Delegato della Malabaila & Arduino Spa e Presidente dell’ANCE Piemonte e Valle d’Aosta che ha sottolineato il preoccupante aumento dei costi delle materie prime e dei prodotti in un momento di forte sofferenza per le imprese. Nel presentare le proprie esperienze imprenditoriali ha manifestato forte preoccupazione per la mancata proroga del superbonus al 2023 che deve essere concessa da subito per non vanificare le aspettative del superbonus.

A chiudere i lavori è stato l’intervento del Dott. Silvio Rivetti funzionario incaricato dalla Agenzia Entrate, DRE Piemonte, che ha suscitato vivo interesse e momenti di riflessione. Nel richiamare le tematiche anticipate dal Dott. Dabbene ha sviluppato una serie di approfondimenti di natura contrattualistica e fiscale sul ruolo del General Contractor per la corretta declinazione della normativa con notevoli spunti che dovranno trovare collocazione nel complesso rapporto della filiera operativa.