Quantcast

A San Damiano d’Asti sempre più stretta la collaborazione tra amministrazione comunale e scuole

Con la situazione Covid sempre più sotto controllo, ad oggi sono 11 i positivi senza ricoverati e nessun caso nelle scuole e alla casa di riposo, l’amministrazione comunale di San Damiano d’Asti continua a lavorare per il futuro.

“Si sta creando una collaborazione sempre più stretta tra comune e scuole dell’Istituto comprensivo Alfieri” dichiara il sindaco, Davide Migliasso “Domani mattina riceveremo la terza A della Scuola Media, accompagnata da un docente di arte, Mauro Corino. Uno degli studenti, Carlo Carossa, ha realizzato un interessante video sul tema luoghi del cuore da tutelare, per sensibilizzare i cittadini nel rispetto e tutela del proprio territorio. Il video è stato realizzato nell’ambito del progetto “Un luogo da tutelare” nato da una serie di lezioni sul tema Unesco e il territorio” prosegue Migliasso.

Quello di domani sarà il secondo appuntamento consecutivo del primo cittadino con i giovani studenti: “Oggi sono stato invitato dall’asilo paritario Madre Teresa di Via Beccaria, dalla presidente Stefania Calorio e dalle tre maestre dell’ultimo anno, perchè è stato presentato un progetto di educazione stradale, ho consegnato la patente a tutti i trenta bambini che hanno partecipato al progetto” racconta il sindaco sandamianese.

Sempre in tema di scuola sono aperte le iscrizioni ai servizi prescuola, trasporto scolastico, refezione scolastica, bisogna inviare i moduli compilati all’indirizzo mail: sociale@comune.sandamiano.at.it entro il 20 giugno 2021.
Per informazioni: ufficio servizi sociali e scolastici – 0141/97.50.56 int. 2

L’amministrazione sandamianese guarda anche al turismo e all’ambiente: “Come giunta abbiamo deliberato l’individuazione area d’interesse percorso naturalistico in prossimità del ponte delle Ballerine, nella frazione di Lavezzole basso. E’ prevista la riqualificazione dell’area comunale posizionata a ridosso del “Ponte delle Ballerine” a Lavezzole Basso di fianco alla strada comunale denominata “dei Cravini”, che veste carattere di particolare interesse quale area di partenza e sosta per il sentiero naturalistico inserito nel circuito percorsi alla scoperta delle cosiddette “Colline Alfieri” spiega Migliasso.