Quantcast

Etica e sostenibilità: se ne è parlato con l’azienda Herno S.p.A. al Giobert di Asti

L’istituto Giobert di Asti ha aperto le porte a Herno S.p.A., azienda leader del Made in Italy dei capospalla in piumino e non solo, ospitando Francesca Schranz. Tema della lezione: la sostenibilità dei prodotti usati dall’azienda e la tracciabilità dei tessuti. I punti salienti sono stati: minore sprego di acqua, lane non tinte poiché le tinture vengono fatte con prodotti chimici altamente inquinanti, etica del lavoro e nel trattamento degli animali dalle pecore alle oche (vengono usate solo le piume delle oche destinate al mercato alimentare), riutilizzo della plastica e tanta tecnologia per produrre tessuti certificati e biodegradabili in 5 anni.

giobert herno spa

L’invito rivolto alla HERNO rientra nell’ora di educazione civica in particolare nel nucleo dedicato all’ agenda 2030 (Educare alla cittadinanza e alla sostenibilità nella scuola) per offrire una riflessione nei giovani allievi ad un consumo intelligente e consapevole strizzando l’occhio alle opportunità che può offrire il futuro. “Siamo molto orgogliosi di aver avuto questa opportunità. E’ stata una lezione importante, innovativa e utile anche per avvicinare gli studenti alla comprensione del bilancio sociale delle aziende” ha spiegato la professoressa Loredana Tuzii referente di educazione civica dell’istituto astigiano.