Quantcast

Enoteca Regionale del Roero, il covid non ha fermato i progetti per il futuro

Per l’Enoteca Regionale del Roero è il momento di fare il punto sull’anno trascorso, ma guardando al futuro: a fare il punto con un comunicato stampa è il presidente, Pierpaolo Guelfo.

“Le attività di vendita dell’Enoteca Regionale del Roero e degli eventi esterni a causa della pandemia sono state sospese ma in questi mesi ha sviluppato progetti su più fronti. Dal punto di vista promozionale sono stati rafforzati i rapporti con la stampa specializzata creando le premesse per il supporto alle attività post pandemia di eventi, lavori sul punto vendita e ristorante. A tal fine sono già disponibili le risorse economiche” si apre la nota dell’Enoteca.

“Il bilancio 2020 è stato approvato in utile per 32.000, risultato eccezionale anche a compenso delle perdite precedenti. Tutti i punti delicati del bilancio sono stati risanati: pagamenti fornitori, effettuati ed in corso in queste settimane per giungere a residui fisiologici; rapporti con il Ristorante, collaborazione franca e proficua anche nei mesi di chiusura; pagamenti effettuati su tasse e contributi, salvo un piccolo residuo in estinzione a breve” spiega Guelfo che precisa: “Ciò è stato possibile grazie a diversi fattori: piena solidarietà dei Comuni associati con condivisione delle scelte, elargizione contributi ordinari e straordinari; contributi regionali per 2020 e 2021, gestione fondi PSR suddivisi su 3 esercizi per sostegno alla gestione e per promozione; contributo da parte del Comune di Canale; contributi Fondazione CRC.”

Si passa poi ad analizzare quello che sarà il 2021: “Nel 2021, già progettato e finanziato, verrà realizzato un intervento di ristrutturazione dell’edificio: tinteggiatura esterna, adeguamento bagni, spogliatoi, cucina, alle normative. Grazie alla situazione raggiunta, di tranquillità e di prospettiva finanziaria, la riapertura sarà sicuramente apportatrice di grandi risultati per tutto il Roero e per i suoiproduttori vitivinicoli” si legge nel comunicato.

In chiusura la notizia che porterà sicuramente grande visibilità all’Ente: “L’Enoteca del Roero, per decisione congiunta con il Comune di Canale, gestirà l’arrivo a Canale il 10 maggio prossimo della tappa del Giro d’Italia, e sarà una opportunità fantastica per il Roero, per Canale e per l’Enoteca stessa.
Gli sponsor si sono dimostrati disponibili in gran numero ed in modo significativo. Gli organizzatori sperano di essere, per quella data, in zona gialla, quindi con maggior elasticità di movimento, anche se rispettosi e consci del periodo storico sanitario che si sta vivendo” conclude Pierpaolo Guelfo.