Quantcast

Andrea Gamba e Gianluca Forno: “Il ruolo del Partito Democratico nella Provincia di Asti”

Riceviamo e pubblichiamo  il comunicato stampa del PD in merito al ruolo del Partito Democratico nella Provincia di Asti a firma di Andrea Gamba, Sindaco di San Martino Alfieri e Consigliere provinciale e di Gianluca Forno, Sindaco di Baldichieri e Vice Segretario provinciale del PD.


Andrea Gamba, che ruolo ha oggi il Partito democratico nell’ente Provincia?

Il Partito Democratico partecipa responsabilmente all’amministrazione della nostra Provincia in una lista unitaria che si è riusciti a formare nel 2019, proprio nel rispetto di quelle esigenze di partecipazione e coinvolgimento del territorio e delle sue diverse sensibilità che stanno emergendo con forza e da più parti. Unitarietà, che non significa unanimità, ma significa discussione franca e aperti nel merito e sui contenuti, e sintesi finale nell’interesse del territorio.

Permettendomi un gioco di parole, invece, se parliamo di provincia territorio e non dell’ente, il PD è impegnato a rinsaldare il proprio patrimonio di Circoli, iscritti e simpatizzanti, ad ascoltare le esigenze delle persone e cercare di farsene portavoce a livello locale, regionale e nazionale. Ci sono temi che emergono in modo chiaro anche qui ad Asti: LAVORO, SVILUPPO, TUTELA DELL’AMBIENTE..o si riescono a dare risposte concrete o saremo travolti dagli eventi….leggo la partecipazione del mio partito al Governo nazionale per presidiare queste tematiche!

Si parla di un possibile ritorno delle Province ad un sistema di elezioni di primo livello, ovvero da parte della cittadinanza, e non più limitata a chi ricopre il ruolo di consigliere comunale.

Si è una possibilità e, personalmente, non ci troverei nulla di male. Anzi, forse aiuterebbe a rivalorizzare il ruolo della politica sul nostro territorio e nella sensibilità delle persone. In ogni caso l’importante è che l’ente stia ritrovando una nuova centralità, anche grazia al cambio di passo registrato a livello nazionale con il precedente Governo Pd-M5S che, nel rimettere a disposizione risorse significative, ha fatto sì che l’Ente sia tornato a poter investire su strade e scuole in primis.

Non lo dico io, lo dicono i fatti di questi giorni, lo dicono le richieste che emergono da più parti e su più tavoli: un ente di area vasta per un territorio frammentato ed eterogeneo come il nostro è indispensabile per consentire una discussione ampia e delle decisioni utili, per ridare ai sindaci quel ruolo di centralità che meritano e che la normativa gli riconosce….dal Comune più grande a quello più piccolo.

Gianluca Forno, si è aperto di recente un dibattito sull’importanza di “ascolto” dei territori e dei sindaci. Qualcuno ha anche chiesto maggiore dignità per la politica.

Credo che la forza di un territorio passi attraverso la capacità di utilizzare il metodo del confronto, un modo di amministrare e fare politica per il bene dell’Astigiano.

Diversi colleghi sindaci pongono questo tema anche in ragione di un’esigenza di trasparenza e con il semplice obiettivo di poter svolgere a pieno la funzione di rappresentanti eletti delle proprie comunità.

Auspico che tale priorità possa essere compresa e tradotta in fatti da chi al presente ricopre posizioni che, oggi più che mai, dovrebbero essere guida e motore per il futuro di tutti.

Territorio o politica?

Non si tratta né di scegliere né di far prevalere una logica sull’altra. Noi sindaci amministriamo il territorio per il bene della collettività e siamo espressione, nella maggioranza dei casi, di liste civiche e che raggruppano diverse sensibilità politiche. Diversi di noi sono anche presenti nella vita dei partiti di riferimento che, a mio avviso, hanno un gran bisogno di essere riportati ad un ruolo ed una dignità che negli ultimi anni si sono decisamente indeboliti.

Le dinamiche di individuazione dei nostri rappresentanti, siano essi amministratori comunali o professionisti in determinate materie, devono quindi rispondere ad una evidente esigenza di democraticità, che tenga nella giusta considerazione i territori e la politica.

Chi dice che la politica non deve entrare in determinate decisioni dovrebbe riflettere su quanto sia invece dannoso continuare a svilirne il ruolo, con  il rischio di creare dinamiche certamente meno nobili di una franca e trasparente dialettica tra le parti.

Attraverso il dialogo su queste direttrici potremo individuare al meglio chi ci rappresenta all’interno di Enti, Consorzi e Fondazioni, cercando di fare in modo che tutti possano aver voce e che vengano di volta in volta scelte figure di alto profilo e capaci di far crescere il nostro Astigiano.

Gianluca Forno sindaco di Baldichieri d’Asti, Vicesegretario PD prov. Asti – Andrea Gamba sindaco di San Martino Alfieri, Consigliere provinciale