Quantcast

Prefettura di Asti, l’avviso pubblico per aggiornare le depositerie a cui affidare la custodia dei veicoli sottoposti a sequestro

La Prefettura di Asti ha emesso avviso pubblico per l’aggiornamento dell’elenco delle depositerie a cui affidare la custodia dei veicoli sottoposti a sequestro a seguito di violazioni al Codice della Strada.

Tale sistema di gestione dei mezzi sequestrati concorre con quello, attualmente operante, di cui all’art 214-bis del Codice della Strada, che utilizza l’applicativo Si.Ve.S (Sistema Informativo Veicoli Sequestrati). L’avviso, pubblicato sul sito di questa Prefettura, è stato inviato alla Provincia, ai Comuni, alla Questura, al Comando Provinciale dei Carabinieri, al Comando Provinciale della Guardia di Finanza, alla Camera di Commercio, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, alla Sezione di Polizia Stradale, all’ Agenzia del Demanio, all’Arpa Piemonte, allo Spresal, al fine di favorirne la massima diffusione, in modo da consentire la più ampia partecipazione a ciascun operatore interessato, nel rispetto dei principi di libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza.

Le domande dovranno essere presentate compilando l’istanza allegata al bando e producendo la documentazione attestante il possesso dei prescritti requisiti, oggettivi e soggettivi, la cui sussistenza sarà verificata da un’apposita Commissione Tecnica, composta da rappresentanti della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, della Sezione di Polizia Stradale, dell’Agenzia del Demanio, dell’Arpa e dello Spresal.

La documentazione è scaricabile QUI.