Quantcast

Nizza: in programma l’asfaltatura di Strada Piana, intanto proseguono le vaccinazioni al Foro Boario

“I numeri del Covid a Nizza non hanno fortunatamente subito grandi variazioni”. È con queste parole che il sindaco della città del Campanon, Simone Nosenzo, ha presentato il quadro dei dati settimanali sull’emergenza sanitaria a Nizza. Ad oggi risultano 28 le persone con l’ultimo tampone risultato positivo (in lieve aumento rispetto all’aggiornamento precedente), 20 quelle in quarantena e 26 i deceduti, numero invariato da qualche settimana a questa parte. Negli ultimi sette giorni sono stati effettuati circa 140 tamponi.

Nella giornata odierna sono in corso le somministrazioni dei vaccini al Foro Boario (proseguiranno anche giovedì e sabato della prossima settimana), ma con un’importante novità. È stato individuato infatti un nuovo percorso interno per chi dovrà ricevere la dose di vaccino: si entrerà dalla porta posta dirimpetto al Santo Spirito e si uscirà dal lato del campo da bocce, per evitare promiscuità tra le persone in attesa e quelle appena vaccinate. Da lunedì sul portale www.ilpiemontetivaccina.it sarà possibile per gli over 70 prenotare la preadesione alla vaccinazione.

“Per aiutare chi ha poca dimestichezza con la tecnologia abbiamo pensato di istituire un servizio di supporto” spiega Nosenzo. “Basterà contattare il numero 0141720503, prenotare un appuntamento in comune e con l’aiuto di un impiegato si verrà iscritti al portale: per chi vuole usufruire del servizio occorre portare con sé i documenti”. La zona rossa istituita a partire dalla prossima settimana porterà con sé alcuni cambiamenti anche a Nizza: il venerdì sarà sospeso il mercato di generi non alimentari (resteranno solo i banchi di piazza della Verdura), mentre sarà chiuso al pubblico il parco giochi di piazza Marconi e annullato il mercatino dell’antiquariato in programma per domenica 21 marzo. Sul fronte culturale, l’assessore Ausilia Quaglia segnala una significativa iniziativa che si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid e in forma ridotta venerdì prossimo, il 19 marzo alle ore 9 nel piazzale della scuola “Carlo Alberto Dalla Chiesa”.

“Si tratta della Giornata contro le mafie, giunta alla sua 26esima edizione e organizzata dalla scuola e da Libera con la collaborazione della Biblioteca civica. Il tema di quest’anno vuole essere un omaggio a Dante e in particolare al suo celebre verso “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, interpretato come forte desiderio di uscire fuori da questo periodo difficile con l’imprescindibile apporto del sapere” chiosa Quaglia. La cerimonia, a cui prenderanno parte una rappresentanza della scuola, 5 componenti del Consiglio comunale ragazzi, il Sindaco e l’assessore Quaglia, consisterà nella lettura dei nomi delle vittime minorenni della mafia e nella lettura di brevi passi tratti da alcune riflessioni di Paolo Borsellino e sarà trasmessa in diretta su TeleNizza.

Importanti novità infine nel settore della viabilità stradale. “Asfalteremo Strada Piana, attualmente inghiaiata, per un tratto di 450 metri circa” annuncia l’assessore Domenico Perfumo. Il costo totale dell’intervento è di 56000 euro, 20000 dei quali saranno coperti dalla società IRETI, i cui depuratori d’acqua si trovano proprio in Strada Piana. Vincitrice dell’appalto la ditta Franco Eugenio di San Damiano d’Asti, i lavori dovrebbero durare pochi giorni e saranno conclusi entro un mese e mezzo.