Quantcast

Motociclista fermato mentre praticava il fuoristrada nei boschi dell’Alto Astigiano: multato dai Carabinieri Forestali

Durante un ordinario servizio di vigilanza nei boschi dell’Alto Astigiano, giunti nel territorio del comune di Passerano Marmorito, i Carabinieri Forestali di Asti si sono imbattuti in un motociclista che stava praticando il fuoristrada con un mezzo di tipo “motocross”.

I percorsi fuori strada con mezzi motorizzati sono vietati su tutto il territorio piemontese dalla normativa regionale a salvaguardia dell’ambiente; al momento del controllo il motociclo era inoltre privo di targa. L’uomo è stato destinatario di sanzioni amministrative per un importo totale di oltre 360 euro, ma sicuramente non è stato un caso isolato. Si presume, infatti, che i sentieri della zona siano usati non di rado come circuito per il motocross. A settembre scorso un ulteriore motociclista era stato sanzionato dai Carabinieri Forestali sui sentieri tra i boschi di Pino d’Asti; in quel caso il motociclista, evidentemente consapevole di trovarsi in violazione, aveva tentato la fuga.

Le aree forestali del Nord-Ovest Astigiano costituiscono tra le risorse più importanti della provincia dal punto di vista della biodiversità e più in generale dell’interesse naturalistico e paesistico, tanto che alcune di esse sono gestite direttamente da associazioni ambientaliste che ne perseguono la tutela. L’uso non consentito dei sentieri come circuito per il fuoristrada in tali ambienti contrasta con gli obiettivi di salvaguardia dell’ambiente che anche la pianificazione territoriale si pone in queste zone.