Quantcast

Mense Scolastiche Asti: il menù tema centrale del primo incontro in comune

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della commissione mensa.


Nel pomeriggio di martedì 2 marzo 2021 si è tenuto il primo incontro programmato tra l’Ufficio Mense Scolastiche presso il Comune di Asti e la Commissione Mensa Cittadina. Tema centrale dell’incontro è stato il menù, punto di sintesi tra salute ed esigenze educative.
Nel corso di un confronto, articolato e costruttivo, si è ribadita la priorità di attivare un percorso di collaborazione più stringente per realizzare miglioramenti concreti riguardanti la composizione del menu, il controllo delle materie prime utilizzate, le ricette, gli ingredienti adoperati, ma anche i tempi di preparazione e il mantenimento delle temperature.
E’ stato convenuto di introdurre nelle prossime settimane alcune modifiche graduali al menù per perseguire l’obiettivo di arricchire e bilanciare dal punto di vista nutritivo la dieta dei bambini e dei ragazzi delle scuole astigiane e per far sì che la mensa sia vissuta da tutti come occasione di crescita e di maggiore consapevolezza in tema di educazione alimentare, tutela della salute e dell’ambiente.
Le scelte seguiranno quanto stabilito già dal Capitolato sottoscritto dalle ditte e i Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia, che sono le raccomandazioni elaborate periodicamente dalla SINU, Società Italiana di Nutrizione Umana. Questi forniscono delle indicazioni alimentari relative all’assunzione minima di energia, micro e macronutrienti e si rivolgono in maniera specifica alla popolazione italiana.
(https://sinu.it/2019/07/09/fabbisogno-energetico-medio-ar-nellintervallo-deta-1-17-anni/).

E’ volontà di tutti, perseguire una linea comune attraverso scelte condivise, come la reintroduzione di cereali diversi e legumi, la riduzione di alimenti zuccherati e industriali a fine pasto (budini e succhi di frutta) e l’offerta di un menù più diversificato, con particolare attenzione alle preparazioni, fondamentali per rendere gradite e accattivanti le pietanze, puntando ad una maggiore varietà di proposte nel mese, indispensabile per chi usufruisce del servizio 5 giorni a settimana. Tali scelte saranno prese in esame da personale qualificato in tema di nutrizione e benessere.
Per fornire indicazioni chiare e trasparenti alle famiglie, saranno predisposti e resi disponibili menu “parlanti”, contenenti cioè tutte le indicazioni sulla tipologia di alimenti (bio, integrali, Pat, equosolidali, ecc.) e con indicazione degli ingredienti utilizzati; verrà predisposto allo stesso modo un menù scritto, contenente le medesime indicazioni, anche per le diete speciali.
Inoltre, per valutare il reale gradimento delle preparazioni e del servizio di ristorazione, saranno attivate modalità di indagine del gradimento, sia dei bambini sia delle famiglie e dei docenti, attraverso la creazione di un questionario digitale e/o cartaceo. Si attiverà una modalità per analizzare i risultati al fine di attivare un percorso che porti a migliorare e a risolvere i motivi dello scarto.

In stretta relazione con il menù è il tema della sensibilizzazione e dell’educazione alimentare. A tal proposito è stata confermata dal Comune di Asti la volontà di portare avanti il progetto “imMENSAmente buona”, sulla cultura ed educazione alimentare, ed è in programma l’attivazione di percorsi di sensibilizzazione e di informazione per famiglie ed insegnanti, gestiti congiuntamente da Comune e Commissione Mensa.
Il prossimo incontro, programmato per il 10 marzo 2021, vedrà la partecipazione anche delle ditte appaltatrici, Camst e Dussmann, con le quali ci si confronterà ancora sul menù e su tutte le criticità logistiche ed organizzative legate alla somministrazione dei pasti, che tanto incidono sulla qualità del servizio mensa.
Si affronterà anche il tema del subentro della nuova ditta rispetto al quale non si hanno ancora tempi certi.

Il Sindaco Maurizio Rasero, l’Ufficio Mensa del Comune di Asti e la Commissione Mensa Cittadina auspicano la collaborazione di tutte le famiglie affinché il rinnovato impegno possa portare ad avere una Mensa più buona e più sana per tutti, attraverso una maggiore trasparenza e una continua comunicazione tra Comune, scuola e famiglie.

Il Sindaco
L’Unità Operativa Mensa del Comune di Asti
La Commissione Mensa Cittadina