Quantcast

L’IC di Villanova d’Asti da vita al podcast “Parola agli studenti”

Nonostante le tante difficoltà che si affrontano ogni giorno in questo lungo e duro periodo di didattica a distanza, il Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Astesano” di Villanova d’Asti non si è perso d’animo e ha portato avanti il progetto sul quale aveva concentrato fin da subito le proprie forze in quest’ultimo anno di mandato, prima di affrontare una nuova campagna elettorale, all’inizio del prossimo anno scolastico.

Armati di fantasia e voglia di mettersi in gioco, e aiutati da alcuni alunni della Scuola, esterni al CCR, i ragazzi hanno dato vita a un vivace gruppo di redazione e si sono improvvisati giornalisti radiofonici, buttandosi nel meraviglioso mondo del podcast.

E così, sfidando le difficoltà date dall’impossibilità di vedersi di persona, hanno messo in piedi una bellissima prima puntata del loro notiziario, intitolato “Parola agli studenti”, con il quale intratterranno gli ascoltatori su curiosità relative alle loro vicende scolastiche, interviste a persone “speciali” del mondo della scuola e di Villanova e qualche sana risata.

Non soddisfatti, hanno anche inventato una sigla, un logo per la trasmissione e alcuni brevi jingle musicali da collocare tra una notizia e l’altra.

Il lavoro di equipe che è stato svolto in questi mesi ha cementato amicizie (anche a distanza), ha trasmesso fiducia nelle possibilità di imparare e, soprattutto, inventare, anche dietro uno schermo del PC, e ha aumentato l’interesse per la vita e le bellezze del paese nel quale si trovano a vivere.

Il risultato del lavoro di questi ragazzi, capitanati dal Sindaco Emanuele Gianolio, che ha guidato anche la squadra tecnico-operativa, sarà trasmesso da mercoledì 31 marzo sui canali Spotify, Spreaker e YouTube dell’IC. I link per partecipare saranno comunicati sul sito della Scuola.

La redazione del podcast ringrazia la Dirigente Scolastica, Dott.ssa Simona Urso, che ha creduto nelle potenzialità degli alunni, stimolandoli ad accogliere questa nuova sfida e a mettere in gioco senso civico e spirito di osservazione.

Alla prima puntata ne seguiranno altre due ma non viene anticipato nulla per non rovinare la sorpresa agli ascoltatori.