Quantcast

La lotta contro il fumo nelle opere degli studenti del Liceo Artistico

"Tabacco meglio non iniziare", il progetto educativo dell'Istituto Alfieri in collaborazione con l'Asl di Asti

Disegni, manifesti, parole e canzoni per mandare un chiaro messaggio di lotta contro il fumo.

Si tratta del progetto educativo “Tabacco meglio non iniziare” che è stato proposto dal dipartimento benessere e salute coordinato dalla professoressa Veselinovska Elizabeta docente dell’IIS Alfieri di Asti in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione S.S. Promozione Educazione alla Salute e Screening  dell’Asl di Asti e la dottoressa Emanuela Gobbo.

Durante la didattica a distanza dei mesi di novembre e dicembre, 125 studenti del Liceo Artistico Benedetto Alfieri (cinque classi prime e una classe quarta dell’indirizzo in grafica pubblicitaria) si sono cimentati con l’iniziativa, il cui scopo era prevenire e sensibilizzare la lotta contro il fumo.

Le classi prime sono state coordinate dai docenti di Scienze Motorie Sportive Riccardo Baglio, Maxmilian Marin e Elizabeta Veselinovska per la realizzazione delle presentazioni in Power Point. Inoltre la classe IB, sotto la guida delle docenti Daiana Rubino di Laboratorio Artistico e Martina La Vista di Discipline Pittoriche, ha affrontato la tematica anche sottoforma iconica, realizzando degli elaborati a mano con tecnica libera. Gli alunni della classe 4G, infine, seguiti dalla docente di grafica Rubino hanno prodotto degli elaborati grafici digitali, dei manifesti di promozione della campagna antifumo.

“Gli obiettivi educativi sono concentrati sul potenziamento delle abilità e delle motivazioni per mantenere la condizione di non fumatore e dell’incremento della consapevolezza che il problema è realmente connesso alla salute dei singoli e delle comunità – spiegano i referenti del progetto  – Da molti anni, nella nostra realtà, la collaborazione tra il mondo sanitario e quello della scuola rappresenta un elemento fondamentale per lo sviluppo di azioni basate su metodologie partecipative di inclusione, co-progettazione, formazione congiunta in grado di garantire qualità ed efficacia degli interventi di promozione della salute”.

Come sintesi del progetto è stato realizzato anche un video su YouTube dallo studente Ali El Kaouam della classe 4 dell’indirizzo multimediale in cui le opere grafiche e pittoriche realizzate dai compagni si rincorrono a suon di rap. Le parole e le note della canzone sono dell’alunno Umberto Ferraris della classe 1E (produzione musicale in collaborazione con i docenti Maxmilian Marin e Salvatore Pistone, docente di storia dell’arte).

Per visualizzare alcuni degli elaborati artistici prodotti dagli studenti clicca QUI. Di seguito il video della campagna antifumo.