Quantcast

La Banca d’Alba offre spazi e personale dei centri medici per la campagna vaccinale antiCovid

Banca d’Alba offre gratuitamente alla Regione Piemonte gli spazi e il personale dei propri centri medici per la somministrazione dei vaccini alla popolazione

L’aumento recente dei contagi impone di continuare a mantenere alto il livello di guardia; la campagna di vaccinazione in atto a livello regionale per ridurre la letalità del virus sta proseguendo ma necessita di nuove energie e maggiori spazi.

In questo particolare contesto ecco l’idea: Banca d’Alba si offre di mettere gratuitamente a disposizione gli spazi ed il personale qualificato dei propri centri medici di Vezza, Gallo Grinzane, Asti e Torino per la somministrazione dei vaccini.

Questo servizio verrà chiaramente erogato, a beneficio di tutta la popolazione, da personale qualificato, in stretto contatto con le ASL locali cui fa capo la programmazione.

Nei Centri Medici, gestiti dalla Cooperativa Sociale Cento Torri, sono state da subito attivate tutte le misure di sicurezza e prevenzione sanitaria.

Spiega il Presidente di Banca d’Alba, Tino Cornaglia: “Siamo pronti a mettere tempestivamente a disposizione le strutture e il personale dei nostri centri medici. Intendiamo anche questa volta fare la nostra parte ed accogliere la richiesta della Regione Piemonte al fine di velocizzare l’iter di vaccinazione della popolazione perché questa è una priorità assoluta per poter garantire una nuova normalità a tutti. Noi ci siamo”.

Da sempre Banca d’Alba pone grande attenzione alla salute delle persone che popolano il territorio in cui opera, prova ne siano le tante giornate di prevenzione gratuita, di sensibilizzazione su determinate patologie, oltre alle attività di carattere fisioterapico e riabilitativo dei propri centri medici.

In foto Tino Cornaglia, Presidente di Banca d’Alba.