Quantcast

Asti, dopo l’aggressione al Lidl si dà alla fuga e oppone resistenza agli agenti: fermato dalla Polizia Locale

Nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 6 marzo, ad Asti si sono vissuti momenti molto concitati con l’intervento della Polizia Locale supportati dal personale della Questura di Asti.

L’episodio si è verificato nei pressi del supermercato Lidl, in corso Venezia, dove è stato richiesto l’intervento di una pattuglia della Polizia Locale per un aggressione avvenuta all’interno dell’esercizio commerciale; mentre gli agenti stavano per recarsi sul posto, dal negozio è uscito di corsa un uomo che si è dato alla fuga a piedi. E’ iniziato così un inseguimento a piedi con gli agenti che sono riusciti a bloccare l’uomo, uno straniero di 33 anni, nei pressi di Via al Mulino.

L’uomo ha opposto resistenza, è stato necessario l’intervento di altre pattuglie della Polizia Locale per riuscire a bloccarlo; durante la perquisizione è stato trovato addosso all’uomo anche un taglierino. E’ intervenuto anche la Polizia con un mezzo blindato per trasportare il fermato in Questura per l’identificazione.
Nella colluttazione hanno riportato ferite sia l’aggressore che quattro agenti della Polizia Locale, tutti sono stati medicati al Pronto Soccorso di Asti. Un intervento che è durato complessivamente dieci ore e che si è concluso alle 3 della notte.

A tutti gli uomini della Polizia Locale e della Polizia di Asti i complimenti del sindaco di Asti, Maurizio Rasero: “Voglio esprimere i miei complimenti alla nostra polizia municipale e alle forze dell’ordine intervenute a supporto” ha dichiarato il primo cittadino.