Quantcast

Alba, dono agli operatori COVID impegnati in prima linea

In vista delle imminenti festività pasquali, la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus consegna a partire da oggi un dolce pensiero per tutti gli operatori impegnati in prima linea.

Alba dono agli operatori COVID impegnati in prima linea

Con l’occasione lancia il contest fotografico #sweetmoment “Fai una pausa e scatta una foto”.  Le immagini pervenute verranno condivise sulla pagina Facebook della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus.

Alba dono agli operatori COVID impegnati in prima linea

“Il nostro intento è quello di donare un attimo di serenità, nonostante questo nuovo periodo di stress e di pressione per gli operatori. Con la mascherina non ci si riconosce più e iniziano a mancarci i sorrisi – dichiara Luciano Scalise, Direttore della Fondazione – Per questa ragione, con l’occasione, chiediamo agli operatori una foto in questi momenti di pausa. Saranno le loro immagini, quelle che non possiamo scattare, a raccontare la quotidianità degli operatori impegnati ad affrontare l’emergenza Covid sia in ospedale, che sul territorio”.

Alba dono agli operatori COVID impegnati in prima linea

L’iniziativa è possibile grazie alla donazione del socio Paolo Selmi e alla Selmi Chocolate – Machinery.

“Crediamo sia doveroso che il territorio faccia capire la propria vicinanza a chi il Covid lo affronta da dentro. Ancor più vista la recrudescenza del virus, che non sembra decrescere. Il nostro non è altro che un piccolo gesto simbolico per ringraziare del grande lavoro e impegno messo al servizio della comunità”, commenta così il titolare dell’azienda.

Alba dono agli operatori COVID impegnati in prima linea

“Grazie al nostro carissimo socio Paolo Selmi – sottolinea Bruno Ceretto Presidente della Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra – anche quest’anno siamo vicini agli operatori che combattono la pandemia. Per noi sono ancora gli angeli e gli eroi della scorsa primavera, auguriamo loro una buona Pasqua”.

Alba dono agli operatori COVID impegnati in prima linea