Quantcast

Al Parco del Lungo Tanaro l’immondizia è “infinita”: Protect our home documenta l’inciviltà

Buste di plastica, bottiglie ma anche scarponi da sci, un televisore e addirittura un wc. Questo è solo un parziale resoconto di ciò che i volontari dell’associazione Protect our home ha raccolto nella sua uscita al Parco del Lungo Tanaro.

“Ormai ci siamo affezionati a questo posto. Ormai abbiamo perso il conto delle bottiglie di plastica raccolte. Stesso posto, stessa immondizia infinita. Sembra proprio che qui l’immondizia non abbia mai fine. La quantità di plastica che le acque del Tanaro portano a riva è impressionante!” commentano amareggiati i volontari sulla propria pagina Facebook. “Oltre a non gettare a Terra nessun rifiuto, cerchiano anche di ridurre il più possibile la plastica, perché è ovunque e immortale” concludono.

Protect our homeProtect our homeProtect our homeProtect our homeProtect our homeProtect our homeProtect our home