Quantcast

A San Damiano d’Asti doppio appuntamento online in occasione della Festa della Donna

Domani, lunedì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna a San Damiano d’Asti sono in programma due appuntamenti.

Il Comune di Asti ha organizzato un incontro alle 21, in diretta streaming sulla pagina facebook del Comune di San Damiano dal titolo “Il ruolo sociale delle donne sandamianesi” una tavolo rotonda sul vissuto sociale, personale e pubblico delle donne nella società sandamianese, come la resilienza e la generatività siano risorse e forza motrice in tempo di covid e non solo.
L’incontro vedrà protagoniste diverse donne sandamianesi.

evento 8 marzo festa donna

Alle 18,30 l’evento “8 MARZO TUTTO L’ANNO – Uscire dal silenzio si può”, organizzato in collaborazione con l’associazione Circolo Arci Cinema Vekkio, il Comune di San Damiano d’Asti e l’associazione Mai+Sole, in diretta facebook sulla pagine della Biblioteca Comunale di San Damiano, del Comune di San Damiano d’Asti e del Circolo Cinema Vekkio.
La scelta di chiamare “l’evento” 8marzotuttol’anno, sta a sottolineare proprio il voler utilizzare l’8 marzo non solo per celebrare le donne, ma per ricordarsi che poi ci sono 364 altri giorni in cui la violenza sulle donne è un fenomeno estremamente radicato…”uscire dal silenzio si può” richiama il titolo del libro dando un finale di speranza.

evento festa donne biblioteca san damiano

Anche i consueti consigli della settimana della Biblioteca sandamianese, tra i libri recentemente acquistati, sono un omaggio al mondo femminile; in vista dell’8 Marzo ecco tre splendidi romanzi di tre fantastiche scrittici e altrettante donne protagoniste.
I tre libri sono disponibili in biblioteca (Aperta solo per prestito sulla soglia).
1. La ricamatrice di Winchester” di Tracy Chevalier. A vent’anni dalla pubblicazione de “La ragazza con l’orecchino di perla”, Tracy Chevalier torna con un impeccabile romanzo, capace di evocare meravigliosamente l’atmosfera dell’Inghilterra degli anni Trenta. Questa è la intensissima storia, incredibilmente attuale, di una giovane donna che si batte contro le convenzioni e i pregiudizi della sua epoca.
2. “Almarina” di Valeria Parrella. Uno dei romanzi dell’anno, candidato al Premio Straga 2020. Siamo su un’isola nel Mediterraneo dove i ragazzi non scendono mai a mare. Ormeggiata come un vascello, Nisida è un carcere sull’acqua, ed è lí che Elisabetta Maiorano insegna matematica a un gruppo di giovani detenuti. Ha cinquant’anni, vive sola, e ogni giorno una guardia le apre il cancello chiudendo Napoli alle spalle: in quella piccola aula senza sbarre lei prova a imbastire il futuro. Ma in classe un giorno arriva Almarina, allora la luce cambia e illumina un nuovo orizzonte.
3. “Fiore di Roccia” di Ilaria Tuti. La scrittrice celebra il coraggio e la resilienza delle donne, la capacità di abnegazione di contadine umili ma forti nel desiderio di pace e pronte a sacrificarsi per aiutare i militari al fronte durante la Prima guerra mondiale. La Storia si è dimenticata delle Portatrici per molto tempo. Questo romanzo le restituisce per ciò che erano e sono: indimenticabili.

libri biblioteca san damiano festa donne