Quantcast

Una Torino anni Settanta nel giallo “Cocktail d’anime per l’avvocato Alfieri” di Marco Bernardi

“Cocktail d’anime per l’avvocato Alfieri”, il romanzo di Marco Bernardi pubblicato da Damster/Edizioni del Loggione, ha vinto il concorso letterario nazionale Giallo Festival 2020.

Cocktail d’anime per l’avvocato Alfieri fa parte della collana i Gialli Damster ed è disponibile in tutti gli store on line (Ibs, LaFeltrinelli, Mondadori, Il Libraccio, Bookdealer, Amazon) e direttamente sul sito www.librisumisura.it oppure ordinabile presso le librerie italiane.
Marco P. L. Bernardi si è classificato al primo posto in una edizione con la partecipazione record di oltre 300 romanzi e più di 250 racconti provenienti da tutta Italia, a conferma di un crescente successo del festival, che quest’anno ha visto la presenza di molti ospiti illustri tra i quali Carlo Lucarelli, Ian Rankin, Maurizio De Giovanni, Arne Dahl e Loriano Macchiavelli.

La trama

Una Torino anni Settanta ricostruita a regola d’arte in Cocktail d’anime per l’avvocato Alfieri di Marco P. L. Bernardi

È l’inizio di agosto del 1971 quando a Torino due sacerdoti vengono assassinati, a poche ore l’uno dall’altro. Il vicecommissario incaricato coinvolge nelle indagini Ennio Alfieri, avvocato cinquantatreenne originario di Castell’Alfero, ritiratosi prematuramente dalla professione perché deluso dalla giustizia degli uomini e incapace di abituarsi all’idea di difendere i colpevoli.

Alfieri vive in piazza Solferino, nella grande casa di famiglia affacciata sulla Fontana Angelica, con l’unica compagnia di Beppegaribaldi, un canarino permaloso che si arrabbia se non viene nutrito a orari precisi. Don Mario è l’amico di sempre: insieme hanno frequentato il liceo e l’università e hanno combattuto la guerra partigiana.

Se, dopo il primo delitto, sembra prevalere la pista, facile da percorrere e poco faticosa nel caldo opprimente di quei giorni, del tentativo di rapina finito male, altre strade si propongono dopo il secondo delitto, da quella dei furti d’arte sacra su commissione agli omicidi rituali perpetrati da una setta della collina.

Lungo i vicoli deserti del Balon, nelle sale lussuose dei caffè del centro e in quelle fumose delle vecchie piole di Porta Palazzo, la caccia dell’Avvocato continua, sul filo di nuovi indizi e antichi ricordi.

Un giallo dove la città di Torino è protagonista, uno stile asciutto e minimale per raccontare un’epoca dove la storia dei personaggi si amalgama alle vicende della città.

L’autore

Marco P. L. Bernardi è nato nel 1969 a Torino, dove vive con la moglie. Laureato in Lettere Moderne nella sua città, ha successivamente conseguito un Master in Comunicazione d’Azienda presso l’Università di Venezia. Ha vissuto in giovinezza, per studio e lavoro, a Lione, Parigi, Venezia e Roma. È stato Ufficiale di complemento dell’Esercito ad Albenga. Ha sviluppato la propria esperienza lavorativa nei settori Marketing e Vendite di aziende italiane ed internazionali.