Quantcast

Giro d’Italia, Uncem: “Grande notizia per la Città e per tutto il Piemonte”

Il via del Giro d’Italia da Torino l’8 maggio è una grande notizia per la Città e per tutto il Piemonte. Uncem si unisce alla soddisfazione delle Istituzioni e ringrazia quanti hanno lavorato e investito in questa operazione.

A partire dalla Regione Piemonte che ha proposto e visto RCS e la Gazzetta accettare questa candidatura. “Il ciclismo è montagna, il ciclismo è Piemonte, la montagna è Piemonte”, è il sillogismo che evocano Roberto Colombero, Presidente Uncem Piemonte, e Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem. Torino, poi Stupinigi, Novara, Biella, Canale. E ancora la Valsesia con l’Alpe di Mera e Verbania.

Una festa dello sport che Uncem apprezza, visto il fortissimo impegno dei Comuni, di tutti gli Enti locali.

“Nelle ultime edizioni del Giro il Piemonte è stato decisivo per la Corsa Rosa. E lo sarà anche quest’anno, dalla prima all’ultima tappa – sottolineano Colombero e Bussone – Molto positivo il lavoro della Regione con il Presidente Cirio e l’Assessore Ricca, a convincere Umberto Cairo che non ha certo bisogno di precisazioni rispetto all’importanza del via della corsa più dura del mondo dalla Città della Mole. Torino conferma dunque la sua vocazione di capoluogo alpino. Alla quale Uncem vuole lavorare con massima determinazione”.

Giro d'Italia 2021