Quantcast

Fare trading online nel 2021: conviene?

Più informazioni su

Il trading online è l’attività che ha permesso a chiunque di accedere al mondo dei mercati finanziari stando a casa propria. Per investire, oggi, basta avere accesso ad internet, e non è neanche necessario possedere chissà quali enormi capitali.

Inoltre prima la figura del broker, intermediario tra l’investitore e la borsa, era rappresentato da una persona in carne ed ossa, specializzato e abilitato a fare questo delicato mestiere. Il cliente aveva a che fare con lui per investire, e ovviamente egli richiedeva anche commissioni piuttosto elevate in cambio.

Inoltre non era raro che il cliente subisse passivamente le proposte dei consulenti e dei broker, non potendosi informare su internet e in nessun altro modo, dovendosi fidare così ciecamente di chi magari pensava soltanto al proprio interesse.

Oggi invece possiamo trovare tutte le informazioni necessarie sul web (clicca qui ad esempio per accedere ad un sito specializzato in cui trovare moltissime info utili) e soprattutto i broker online di oggi sono delle piattaforme che permettono di gestire autonomamente il proprio investimento e le proprie strategie, affidandosi quindi solo a sé stessi.

Perché il trading online conviene

È dunque diventato più conveniente fare trading ai giorni nostri, e in particolar modo farlo con le piattaforme di broker online? La risposta è sì, per diversi motivi non soltanto legati al fatto che lo si possa fare online:
– Il trading online è più economico. Le migliori piattaforme di trading online, come ad esempio eToro, Plus500, IQ Option, ecc sono completamente gratuite. Non richiedono costi di iscrizione, come invece può avvenire quando si fa trading con le banche. Inoltre non presentano neanche costi aggiuntivi, come ad esempio i costi di commissione. Il trader dovrà pagare soltanto lo spread e il finanziamento overnight (quando opera con i CFD).
– Il trader ha più controllo sui propri investimenti quando opera col trading online. È infatti possibile scegliere autonomamente ogni passaggio del proprio investimento: quanto denaro investire, su cosa, in che modo e a quali condizioni.
– Il trading online è veloce e pratico. Una volta che si conosce come e su cosa investire, lo si può fare in qualche secondo, con pochi semplici click.
– Molte piattaforme offrono una versione demo. Mentre quando si investiva in borsa in passato si doveva cominciare fin da subito mettendo in gioco i propri risparmi, oggi è possibile utilizzare per i primi tempi del “denaro virtuale”. Questo grazie ai cosiddetti conti demo, ovvero dei conti che permettono di simulare un vero e proprio investimento, senza però rischiare di perdere i propri soldi.

Inoltre attualmente è possibile prepararsi al meglio al trading online, formandosi in maniera indipendente con i corsi di trading online offerti dalle stesse piattaforme di broker. Anche questi sono estremamente convenienti, in quanto sono completamente gratuiti e molto spesso sono in versione PDF, quindi facilmente scaricabili. Il linguaggio utilizzato è semplice e immediato, adatto davvero a tutti.

Come capire qual è l’investimento più conveniente?

Bisogna innanzitutto chiarire un aspetto molto importante riguardo al trading online: in questo ambito non ci sono certezze assolute. Fare una previsione e avere ed essere certi al 100% di averci visto bene è praticamente impossibile.

Quello che è possibile, però, è elaborare una strategia di investimento quanto più possibile accurata. Questo può essere fatto imparando a fare analisi fondamentale e analisi tecnica, imparando a utilizzare tutti gli indicatori messi a disposizione dai broker e anche a interpretare i grafici sugli andamenti dei titoli.

In questo modo è possibile fare delle previsioni che hanno una buona percentuale di rivelarsi corrette, e di conseguenza ottenere dei buoni risultati. Altra cosa importante è investire sempre su aziende solide e affidabili, in modo da evitare brutte sorprese.

Foto di Csaba Nagy da Pixabay

Più informazioni su